Marco Travaglio a Otto e Mezzo : "L'Italia tra Brexit e Renzi"

Storia - Gli ebrei romani raccontano la "propria" Shoah

A parlare della "propria" Shoah sono oltre 700 testimoni romani che hanno fatto richiesta di supporto nell'ambito del progetto per la distribuzione del "Fondo Svizzero per vittime della Shoah in stato di bisogno". Proprio l'obiettivo 'altro' di queste testimonianze rispetto a interviste programmate per fini espliciti di ricostruzione storica costituisce motivo di fascino. Si dà voce non solo a chi non aveva mai raccontato, ma soprattutto a chi non ha storie particolarmente significative o eroiche e si limita a includere la sua personale esperienza nel destino generale "delle difficoltà e disagi avuti da tutti gli ebrei vissuti in quel periodo". Le voci narranti si inseriscono progressivamente nella storia della presenza degli ebrei a Roma, fino a diventare preminenti e a trasformarsi in un vero e proprio coro a più voci dai toni sempre più drammatici. Ne scaturisce l'immagine di un gruppo di famiglie uscite a stento dal ghetto prima e dalle persecuzioni fasciste e naziste poi, con effetti che perdurano fino ad oggi. Le vicende degli ebrei romani, per la loro antica e ininterrotta presenza sul territorio e per le problematiche con cui si sono dovuti confrontare, acquistano un valore paradigmatico, utile a capire non solo la storia della diaspora ebraica, ma anche generali dinamiche di convivenza tra gruppi di maggioranza e di minoranza. Questo libro, nato da un progetto di ricerca ideato da Raffaella Di Castro, vuole avere il valore di un risarcimento morale a chi ha offerto di affidare ad altri la propria storia.

Per acquistarlo e maggiori info:

https://play.google.com/store/books/details?id=tg3YkreI6NMC

Cover art

Pensiero del giorno

Ringrazio tutti quelli che mi vogliono male perchè è proprio grazie a loro che ogni giorno mi piaccio ancora di più... ;)

---------------

I thank all those who wish me evil because it is thanks to them that every day I like me more and more ...;)


--------------------


Preferisco essere odiato per ciò che sono, piuttosto che essere amato per ciò che non sono.
RockNRollGuitarist.svg Kurt Cobain

Premio di Scrittura Indro Montanelli 2017


 Premio di Scrittura Indro Montanelli 2017
 
 La Fondazione Montanelli Bassi comunica che il bando del  Premio biennale di scrittura “Indro Montanelli” (2017) è disponibile  sul sito della Fondazione (www.fondazionemontanelli.it).
Le candidature al premio “Giovani” possono essere presentate inviando alla segreteria della Fondazione Montanelli Bassi i testi proposti, secondo le modalità e i termini previsti dal bando.
Il “Premio alla carriera” sarà assegnato autonomamente dalla giuria.
Si ricorda che il termine ultimo per la presentazione delle candidature è il 30 gennaio 2017.

Per informazioni: info@fondazionemontanelli.it
  
  
 Fondazione Montanelli Bassi
via G. di San Giorgio, 2
Casella Postale 190
50054 FUCECCHIO (Fi)
Tel e fax 0571 22627

Notizie - Ferrero pagherebbe 3 anni di stipendio ai figli rimasti orfani sponsorizzando anche gli studi

Non so se è vero al 100% ma nel dubbio lo pubblico...

"Un uomo è morto di tumore allo stomaco lasciando due ragazzi di 17 e 19 anni. Lavorava alla Ferrero. L'azienda garantisce a tutti i figli orfani dei suoi dipendenti tre anni di stipendio pieno. Inoltre, se i ragazzi decideranno di continuare gli studi, la Ferrero garantirà la loro sicurezza economica fino all'età di 26 anni. Michele Ferrero è stato a lungo uno degli italiani più ricchi d'Italia. Ricco fuori e ricco soprattutto dentro"

"“Il figlio di una mia vicina di casa è morto di tumore allo stomaco lasciando due ragazzi di 17 e 19 anni. Lavorava alla Ferrero. Ho saputo successivamente che l’Azienda garantisce a tutti i figli orfani dei suoi dipendenti tre anni di stipendio pieno. Inoltre, se i ragazzi decideranno di continuare gli studi, la Ferrero garantirà la loro sicurezza economica fino all’età di 26 anni. Michele Ferrero è stato a lungo l’italiano più ricco d’Italia. Ricco fuori e ricco soprattutto dentro. Chapeau!”

http://www.quotidianopiemontese.it/2016/06/10/la-ferrero-paga-lo-stipendio-per-tre-anni-per-i-figli-di-una-dipendente-morta/#_

Religione - La messa allungherebbe la vita

Per venti anni, dal 1992 al 2012, diverse donne, tutte infermiere di professione, sono state sottoposte ogni due anni a questionari su dieta, stile di vita e stato di salute, e ogni quattro a domande sulle loro abitudini religiose. Delle oltre 74 mila donne intervistate, la maggior parte era di religione cattolica o protestante, mentre poco meno di 18 mila erano atee.

Le donne che andavano a messa una volta a settimana, rispetto a quelle che non partecipavano a cerimonie religiose, hanno mostrato un 27% in meno di possibilità di soffrire di malattie cardiovascolari e un 21% in meno di essere affette da cancro. La percentuale sale fino al 33% nei casi delle donne che andavano a messa più di una volta settimana.

L'articolo completo qua:

http://www.leggo.it/societa/scienze/andare_messa_allunga_vita_studio-1743557.html

Vernacoliere - La presentazione di giugno 2016


In una veloce sintesi il direttore del Vernacoliere, Mario Cardinali, presenta il suo editoriale e i suoi pezzi satirici sul Vernacoliere di giugno 2016. 

Giugno 2016

Giugno 2016

Report - La Mafia e la sua lotta

Ecco alcuni trafiletti interessanti di report:


Scarica il PDF

Puntata di Report:

http://www.report.rai.it/dl/Report/puntata/ContentItem-23ab604b-0baa-42d3-807e-b98c7bcf5a2e.html


Eppure, la criminalità organizzata italiana non è mai stata così ricca. Se nel 1995 il fatturato delle mafie ammontava a circa 45 miliardi, nel 2010 era già salito a 100 miliardi e oggi viene stimato intorno ai 200 miliardi di euro. Com’è possibile?

Le organizzazioni criminali italiane hanno da tempo cambiato pelle, non sparano più e non hanno bisogno di minacciare; le leggi però sono rimaste le stesse approvate all’epoca dei Corleonesi, quando i clan facevano un morto al giorno. Nel frattempo le mafie sono entrate nel salotto buono della finanza mondiale, arrivando a controllare le governance delle più importanti banche d’affari nel periodo della crisi economica. Sono diventate transnazionali, ma l’Unione non riesce a dotarsi nemmeno di una Procura europea.


Eventi - Arcetri Apericena giugno luglio martedì e giovedi' fino a fine luglio

Tornano le Notti d’estate ad Arcetri

Teatro del cielo dell’Osservatorio Astrofisico di Arcetri
tutti i martedì e i giovedì dal 14 giugno al 28 luglio

ingresso da Via Pian dei Giullari 16, Firenze
dalle ore 20 apericena bio
inizio spettacoli e conferenze ore 21:15 (il 28 giugno ore 19)

al termine osservazioni del cielo con gli astronomi dell’Osservatorio

GIUGNO
martedì 14 giugno
DOVE SONO TUTTI QUANTI?
con AMEDEO BALBI, astrofisico Università Roma Tor Vergata
siamo soli nell’universo? Amedeo Balbi, come tanti altri, si pone questa domanda fin da bambino; e a forza di pensarci ha scritto un libro…
giovedì 16 giugno

STARLIGHT SETTEMILLIMETRIDIUNIVERSO
spettacolo teatrale di e con FILIPPO TOGNAZZO
Produzione  teatrale di ZELDA in collaborazione con Istituto Nazionale di Astrofisica
la storia della nascita della spettroscopia e dell’astrofisica in Italia, il coraggio, la dedizione e la profonda passione degli uomini che vi dedicarono tutta la vita.
In occasione della mostra STARLIGHT la nascita dell’astrofisica a Firenze, nella biblioteca dell’Osservatorio di Arcetri fino al 21 giugno

martedì 21 giugno
ASCOLTANDO IL BRUSIO DELL'UNIVERSO
con GIOVANNI LOSURDO, primo ricercatore INFN, project leader advanced Virgo
la scoperta delle onde gravitazionali: storie e prospettive raccontate da un protagonista.

giovedì 23 giugno
IL PIANOFORTE DI EINSTEIN
da un'idea di FRANCESCO PALLA, con JACOPO STAUDE (astrofisico), LORENZA MAZZETTI (scrittrice e regista)
musica a cura di : ANTONIO STAUDEFERDINANDO MOSSUTTO, LUISA VALERIA CARPIGNANO
tre diverse generazioni raccontano una storia che attraversa gli orrori della guerra e giunge fino a noi, sulle note del pianoforte regalato da Albert Einstein alla sorella Maja nel 1931 e che oggi arriva ad Arcetri.

martedì 28 giugno (inizio ore 19:00 - durata 1h circa)
LUCIO FONTANA, LO SPAZIO E LE STELLE
Laboratorio d’arte a cura dell’ASSOCIAZIONE MUSE
un laboratorio artistico che prende avvio dall’opera di Lucio Fontana e dai suoi Concetti spaziali per cimentarsi nella realizzazione di una vera e propria costellazione d’artista.
Età consigliata: bambini 6/11 anni

giovedì 30 giugno
ESPLOSIONI COSMICHE
con ELENA AMATO NICCOLO' BUCCIANTINI,  astrofisici INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri
a volte la morte di una stella avviene con un’esplosione di potenza inimmaginabile: ma non è la fine di una storia, è l’inizio di molte storie, compresa la nostra.

------------------------------------------------------------------------
apericena 8 € adulti/6 € bambini (sotto i 10 anni)
contributo suggerito per conferenze e spettacoli 6 € adulti/4 € bambini

ingresso da via Pian dei Giullari 16, Firenze
per info e prenotazioni (obbligatorie) :
telefonare allo 055/2752280 (dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12)

Tutto su Notti d'estate ad Arcetri 2016:   nottidestate.amicidiarcetri.it ;  Associazione Astronomica Amici di Arcetri

Il programma completo qua:

Intervista a Milena Gabanelli Marzo 2016

Qualche trafiletto estrapolato dall'intervista della gabanelli:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/03/31/milena-gabanelli-conformismo-nellinformazione-e-piu-facile-e-non-ti-fai-nemici/2593525/
.......

Abbiamo sempre bisogno di etichettare… Altrimenti non si riesce a fare il titolo. Non sono posseduta dal sacro fuoco, non credo di fare nulla di eroico, e non ho mai pensato di salvare il mondo. Cerco solo di fare al meglio il mestiere per cui sono pagata. È un principio semplice che vale per tutte le categorie, se applicato (e fatto applicare) basterebbe a risanare il sistema.

...........

Occorre però dire che nel nostro Paese chi si danna per un’informazione indipendente, accurata e approfondita, non è premiato, nemmeno dai cittadini. Troppe persone mi dicono: “Fate un lavoro straordinario, ma tanto non cambierà niente!” Quando rispondo: “E lei per cambiare cosa fa?”, di solito mi dicono: “Ha ragione, non facciamo niente”. A volte è scoraggiante… Sembra di essere dentro a un Paese di gomma.

........

In questa serie ci stiamo occupando del conformismo dell’informazione. Esempio: all’epoca di Monti era di gran moda l’austerità e tutti erano pro austerità, al grido di ‘ce lo chiede l’Europa’. Oggi va di moda la flessibilità, perché Renzi la sostiene. Due posizioni inconciliabili, eppure giornali e giornalisti che furono montiani ora sono renziani.

La ragione è sempre la stessa: conformarsi è più facile, e non ti fai dei nemici.

Travaglio - Marco Travaglio a Otto e Mezzo: "Le olimpiadi al ballottaggio" - 09 giugno 2016

Fondazione Montanelli - Premio Malvolti 2016: il bando di 3000 euro per il vincitore scade il 30 settembre

10_intestazionefmb.gif
  
 Premio Malvolti 2016: il bando
 
La Fondazione Montanelli Bassi e il Comune di Fucecchio istituiscono per l’anno 2016 il nono premio biennale intitolato a Piero Malvolti, già presidente della Fondazione Montanelli Bassi negli anni 1987-1998.
Il premio, che ammonta a euro 3000, è destinato a persone o enti che si siano distinti nella letteratura, nella ricerca storica, nella difesa dell'ambiente e che con la loro opera abbiano valorizzato il territorio del Comune di Fucecchio e, più in generale, le aree del Padule, delle Cerbaie e del Valdarno Inferiore.
La scadenza per la partecipazione è al 30 settembre.
Il testo completo del bando è disponibile sul sito della fondazione: www.fondazionemontanelli.it

Salute - Le gallette di riso ed i rischi per la salute

Ho trovato questo articolo e sembrerebbe che le gallette di riso abbiano sostanze rischiose per la salute.

Arsenico (Da tempo sappiamo che il riso ha la capacità di assorbire grosse quantità di arsenico, prelevando questa sostanza dai terreni), acrillamide (presente anche nelle patatine fritte è un composto chimico che si forma negli alimenti, solitamente nei prodotti amidacei, durante la cottura ad alta temperatura ) e cadmio in quantità elevate, i test in laboratorio in germania indicata che nessuna galletta è esclusa.

http://www.terranuova.it/Alimentazione-naturale/Le-gallette-di-riso-possono-essere-cancerogene

Firenze - Parchi di Firenze

Ho riscoperto recentemente questa villa e parco di Firenze .

Con l'occasione metto dei link a dei vecchi post del blog che puntano alla lista di parchi importanti di Firenze:

 

Orario:
Da novembre a febbraio: h.8.15-16.30, da marzo ( con ora solare 8,15-18,30) h.8,15-17,30;
da aprile a maggio h. 8.15-18.30; da giugno a agosto:h. 8.15-19.30;
da settembre a ottobre (con ora solare 8,15-17,30): h.8,15-18,30.chiuso il lunedì

Prezzo:
gratuito

Accesso handicap:
Si

Contatti:
via G. Aldini n.10/12 12
FIRENZE (FIRENZE)
Telefono: 055 580283

http://www.turismo.intoscana.it/site/it/elemento-di-interesse/Parco-di-Villa-Il-Ventaglio/

http://it.wikipedia.org/wiki/Villa_Il_Ventaglio

[update 2016.06.06]

Ecco un vecchio post con altri parchi:

Parchi a Firenze parte 1

Parchi a Firenze parte 2

Parchi a Firenze parte 3

Ambiente - Conoscere gli alberi di Firenze

Giustizia - Intervista a Piercamillo Davigo

Ecco alcuni stralci interessanti che estrapolo dal seguente articolo:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/04/20/piercamillo-davigo-renzi-attacca-i-pm-ma-e-la-politica-che-non-fa-pulizia/2654767/

"Ma è una vecchia storia, questa del ‘giustizialismo’ e del ‘conflitto’. Non c’è nessuna guerra. Noi facciamo indagini e processi. Se poi le persone coinvolte in base a prove e indizi che dovrebbero indurre la politica e le istituzioni a rimuoverle in base a un giudizio non penale, ma morale o di opportunità, vengono lasciate o ricandidate o rinominate, è inevitabile che i processi abbiano effetti politici. Se la politica usasse per le sue autonome valutazioni gli elementi che noi usiamo per i giudizi penali e ne traesse le dovute conseguenze, processeremmo degli ex. Senza conseguenze politiche."

"Le frizioni fra poteri dello Stato sono la naturale conseguenza della loro separatezza e indipendenza. Chi vuole che tutti i poteri vadano d’amore e d’accordo dovrebbe proporre il ritorno alla monarchia assoluta, dove il sovrano deteneva tutti i poteri senz’alcun conflitto: il re era sempre d’accordo con se stesso. È questo che vogliono? Io, se non ci fosse tensione fra politica e giustizia, mi preoccuperei."

"Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo, che sconsiglia lo strumento penale contro la libertà di stampa. E, soprattutto, ha già affermato che, quando un giornalista pubblica notizie anche penalmente irrilevanti, ma moralmente importanti, su personaggi pubblici, non può essere punito."

"Ma poi, chi decide cosa mettere o togliere? Il pm? Il gip? E i diritti della difesa chi li tutela? Mi meraviglia che questi discorsi vengano da chi sbandiera garantismo un giorno sì e l’altro pure: ma lo sanno o no che ciò che è irrilevante per il pm o per il giudice può essere rilevantissimo per il difensore? Esempio: Tizio intercettato racconta una sua serata con un trans. Tutti diranno: orrore, privacy, bruciare tutto! Già, e se poi quella serata col trans serve a uno dei due interlocutori come alibi per provare che la sera di un delitto erano altrove? Siccome l’alibi è stato distrutto, l’innocente rischia la condanna. Bel garantismo."

"Appena è esplosa l’inchiesta di Potenza, Renzi ha accusato la Procura di non arrivare mai a sentenza.
Ma che discorso è? Tutte le inchieste arrivano a sentenza. Che può essere di condanna, di assoluzione o di non doversi procedere per prescrizione. Se intende lamentare un eccesso di prescrizione, può modificarne le norme."

"abbiamo una prescrizione relativamente lunga prima che il reato venga scoperto, e scandalosamente breve dal momento in cui iniziano le indagini. Per i reati puniti fino a 6 anni, compresi molti contro la PA, è di 6 anni, prorogabile al massimo fino a 7 anni e mezzo (dal giorno in cui il reato è stato commesso, s’intende): se il delitto viene scoperto dopo 6 anni, restano 18 mesi per indagini, udienza preliminare e tre gradi di giudizio. Le pare serio? Il nostro sistema, dopo il dimezzamento dei termini causato dalla ex-Cirielli, è stato dichiarato illegittimo dalla Corte di giustizia europea per le frodi comunitarie, con l’invito ai giudici italiani a disapplicarlo. Così abbiamo un doppio binario: i reati contro l’Ue non si prescrivono mai, tutti gli altri quasi sempre. Basta una norma di una riga che sospenda la prescrizione col rinvio a giudizio, o almeno con la prima sentenza: perché non la fanno?"

"Renzi dice che dovete lavorare di più.
Mettere in relazione la durata dei processi con l’accusa ai giudici di essere dei fannulloni è un’offesa e una bugia. Segnalo i dati della Commissione del Consiglio d’Europa sull’efficienza della giustizia: i giudici italiani, su 47 Stati membri, sono quelli che lavorano di più. Il doppio dei francesi e il quadruplo dei tedeschi. Se i processi durano troppo è perché se ne fanno troppi e con troppi gradi e fasi di giudizio. Invece di lanciare accuse infondate, i politici facciano qualcosa per scoraggiare il contenzioso e i ricorsi, così calerebbe il numero dei processi. E siano più severi con chi viola la legge e più attenti ai diritti delle vittime, così calerebbero i reati."

"Napolitano vi chiede di “collaborare” con la politica.
Se collaborare vuol dire fornire un apporto tecnico, come fa per statuto il Csm, alle leggi in discussione sulla giustizia, l’abbiamo sempre fatto. Poi però noi magistrati facciamo un mestiere diverso: se prendiamo un politico che ruba, dobbiamo processarlo. Non collaborare."

"Come valuta la deregulation renziana sui reati fiscali? Dal tetto alzato a 3 mila euro per i pagamenti in contanti alle soglie più alte di non punibilità per l’evasione?

Parlamento e governo sono liberi di fare le leggi che vogliono. Anche di depenalizzare i reati tributari, se l’Europa glielo permette. Ma non possono dire che così combattono l’evasione fiscale."

Cucina - Alcune alternative alla Nutella

Ho trovato per caso questo articolo, mi pare interessante segnalarlo in quanto da delle alternative alla Nutella.

Certo l'originale è sempre meglio ma comunque lo sharo:

http://www.rimedio-naturale.it/8-alternative-biologiche-alla-nutella.html

Salute - L'attivita' fisica riduce il rischio di tumori studio scientifico su 1.1 milioni di persone monitorate per 11 anni

Uno studio pubblicato su Jama Internal Medicine e condotto dal National Cancer Institute di Bethesda (Usa) su oltre un milione e 440 mila persone, seguite in media per 11 anni. 

Durante il periodo di osservazione, si sono verificati circa 187 mila casi di tumori. L'analisi dei dati mostra che alti livelli di attività fisica sono associati a una riduzione dell'incidenza di 13 tipi di cancro sui 26 presi in considerazione.

L'effetto più marcato si è visto per l'edenocarcinoma dell'esofago, in cui il rischio sembra ridursi del 42%. Seguono i tumori del fegato (27%), del polmone (26%), del rene (23%), dello stomaco a livello del cardias (22%), dell'endometrio (21%), della leucemia mieloide (20%), del mieloma (17%), del colon (16%), della testa e del collo (15%), del retto e della vescica (13%) e del seno (10%).

“Nelle donne operate di tumore al seno, inoltre, si è visto che in chi pratica regolarmente attività fisica la mortalità si riduce drasticamente”,

L'articolo originale qua:

http://la.repubblica.it/saluteseno/news/lattivita-fisica-fa-bene-al-dna/5230/