Salute - Lista di terme gratis in Italia

Menziono questo interessante articolo che indica varie terme che sono utilizzabile gratuitamente (alcune provate in prima persona)

http://www.momondo.it/ispirazione/terme-gratis-italia/

Umor - L'uomo con 3 gambe e due cippe funzionanti - Frank Lentini

Leggendo Wikipedia vi era indicata la storia di un uomo, veramente vissuto, che aveva 3 gambe e mezzo oltre a 2 cippe funzionanti (il famoso raid 1 con throughput raddoppiato tipo "sperminator")

Sembrava un'invenzione ma invece è roba seria.

Per la storia completa:

http://it.wikipedia.org/wiki/Frank_Lentini

Francesco "Frank" A. Lentini, noto come 'U maravigghiusuFrank Tregambe e in inglese come the Three-Legged Man (l'uomo con tre gambe) o the Three-Legged Wonder (la meraviglia a tre gambe) (Rosolini18 maggio 1889[1] – Jacksonville22 settembre 1966), è stato uno showman e artista circense italiano naturalizzatostatunitense. Venne al mondo con tre gambe, un quarto piede atrofico crescente dietro il ginocchio della terza gamba, per un totale di sedici dita dei piedi e due organi genitali maschili funzionanti. Secondo i medici che si occuparono del caso, queste caratteristiche peculiari erano tutto ciò che rimaneva di un gemello siamese che sporgeva dal lato destro del suo corpo, a cui era unito nel tratto lombare come una grossa coda[2][1].
I medici del tempo stabilirono che, dato che il suo gemello era collegato alla sua spina dorsale, la rimozione avrebbe potuto provocare una paralisi[3][4].
Emigrato negli Stati Uniti d'America ottenne immediatamente uno straordinario successo in tour con i più famosi circhi itineranti dell'epoca. Dotato di una grande agilità e del pieno controllo del suo arto in più, continuò a esibirsi per oltre 40 anni godendo di una vita straordinariamente lunga per le persone nelle sue condizioni.

Il suo rapporto con la deformità[modifica | modifica wikitesto]

Frank Lentini esibiva la sua deformità, che era certamente la sua fortuna, senza alcuna vergogna e anzi con grande trasporto e scherzandoci sopra. Contornato da fenomeni da baraccone di ogni sorta, trauomini elefante, "uomini scimmia", donne barbute, albininani e un gigante che arrivava a 2,72 m (lavorò infatti probabilmente anche con Robert Wadlow), spiccava per la sua personalità gentile e colta, signorile e autoironica[2]. Amava condurre le sue interviste appoggiato sul suo arto in più, vantandosi di essere l'unico uomo al modo a non aver bisogno di una sedia in quanto si portava sempre dietro un sgabello. Si vantava di saper nuotare perfettamente utilizzando la sua appendice come un timone. Rispondeva a domande su ogni campo della sua vita privata spaziando dai suoi hobby più innocenti fino ai particolari sulla sua vita sessuale. Da adulto, Lentini pesava poco meno di 80 kg, e fu stimato che le sue appendici in più contribuissero per circa 12/14 kg. Quindi amava dire che era costretto a mangiare circa il 15% in più rispetto alla media di un uomo normale, al fine di alimentare la sua gamba supplementare. La gente gli chiedeva spesso se era difficile per lui trovare scarpe in un set di tre. Tra il serio e il faceto, rivelava che risolveva comprandone sempre due paia, regalando la calzatura in più ad un amico che aveva perso la gamba destra

Eventi - Museo First - Fondazione Scienza e Tecnica e Planetario

DOMENICA 6 NOVEMBRE 2016
“A CAVALLO DI UN RAGGIO DI LUCE”
ore 15.00 Laboratorio per bambini dai 7 anni
Una serie di esperimenti interattivi permette di scoprire i fenomeni luminosi apparentemente più misteriosi, svelando i segreti dei colori, il magico funzionamento dell’occhio umano, dei telescopi e delle fibre ottiche.

“IL CIELO DEL MESE”
ore 15.00 e 16.15 Planetario per famiglie (bambini dai 6 anni)
Un affascinante viaggio tra le misteriose profondità dello spazio, alla scoperta delle ultime notizie che giungono dagli osservatori di tutto il mondo, delle costellazioni e degli antichi miti.

DOMENICA 13 NOVEMBRE 2016
Ore 15.00 e 15.45 Planetario per i piccoli dai 3 ai 6 anni
Come può la Luna cambiare ogni sera il suo volto?  Per raccontare a tutti i bambini il suo segreto, la volubile Luna scende dal cielo, mentre noi, con un magico volo, tutti insieme, scopriremo le culle misteriose dove nascono le stelle.
Favola illustrata sul cielo sopra di noi a cui segue il laboratorio “Come nascono le stelle“

Biglietto ridotto a € 5.00 per tutti, adulti e bambini

DOMENICA 20 NOVEMBRE 2015
 “VAPORE, LAVORO, ENERGIA”
Ore 15.00 Laboratorio e visita guidata per ragazzi (dai 10 anni)
 Come funzionavano le prime macchine? Quali sono i motivi che hanno portato alla loro invenzione?  Grazie agli splendidi modelli didattici della nostra collezione ottocentesca e da vari esperimenti interattivi, sveliamo il funzionamento della macchina di Watt, dell’apparecchio di Joule e di molti altri strumenti che hanno permesso la nascita e lo sviluppo delle ferrovie, dei battelli a vapore e dell’industria e che hanno contribuito a formare il mondo di oggi.

“IL CIELO DEL MESE”
ore 15.00 e 16.15 Planetario per famiglie (bambini dai 6 anni)
Un affascinante viaggio tra le misteriose profondità dello spazio, alla scoperta delle ultime notizie che giungono dagli osservatori di tutto il mondo, delle costellazioni e degli antichi miti.


DOMENICA 27 NOVEMBRE 2015

“IL LUNGO VIAGGIO DI ABC
Ore 15.00 Laboratorio per bambini dai 7 anni
Dai disegni, agli ideogrammi, alle lettere dell’alfabeto… Come si scriveva quando l'alfabeto che conosciamo non era ancora stato inventato? E …. dove si scriveva se il quaderno ancora non c’era?  Dal papiro alla creta, impariamo a scrivere coi caratteri geroglifici o con i segni della grafia cuneiforme.

“IL CIELO DEL MESE”
ore 15.00 e 16.15 Planetario per famiglie (bambini dai 6 anni)

Un affascinante viaggio tra le misteriose profondità dello spazio, alla scoperta delle ultime notizie che giungono dagli osservatori di tutto il mondo, delle costellazioni e degli antichi miti.


BIGLIETTI
€ 7.50 adulti, €5.00 bambini, € 9.00 bambini per planetario + laboratorio
Prenotazione consigliata

Weekend al Museo!
Gli appuntamenti fissi del fine settimana

GABINETTO DI FISICA
Visite alla collezione

Il Gabinetto di Fisica, con oltre 3000 macchine e apparecchi conservati negli arredi originali, è la più grande raccolta in Italia e una tra le più complete in Europa per quanto riguarda gli strumenti per lo studio e la didattica della Fisica della seconda metà dell’Ottocento.
Completamente restaurato e aperto al pubblico, appare oggi come una rara quanto incredibile “macchina del tempo”, miniera di informazioni e fonte di interesse e meraviglia per i visitatori.

Mercoledì, giovedì e venerdì orario 9.30-13.30
Sabato e domenica orario 10.00-18.00

Costo: € 5.00 adulti, € 4.00 minorenni (gratuiti per i bambini sotto gli 11 anni)

COMPLEANNO CON LA SCIENZA!

Nel fine settimana in Fondazione è possibile festeggiare il compleanno!!! Si sceglie una delle tante attività proposte tra Planetario, Laboratori Didattici e esperimenti di Fisica, si invitano gli amici e si festeggia, giocando con la scienza. Dopo le attività, è possibile spegnere le candeline in una delle sale della Fondazione. Per bambini dai 4 anni in su.

Durata: 120 minuti
Costo: 6.00 euro a bambino (tariffa minima € 90.00).

Per info e prenotazione: tel. 055 23 43 723, iscrizioni@fstfirenze.it (da lunedì a venerdì 9.00-16.00)

Cultura - Il Falco ed il Gabbiano podcast e Liberland

Ho ascoltato recentemente su Radio 24 la trasmissione di Enrico Ruggeri, Il falco ed il gabbiano che, in circa un'ora, ogni giorno parla di persone "straordinarie" e sicuramente non comuni.

Con l'occasione menzione la puntata su Liberland e i podcast che, grazie alla tecnologia, possono essere scaricati offline sul cellulare per poterli ascoltare in ogni momento della giornata.

Liberland Radio 24 Podcast

http://www.radio24.ilsole24ore.com/programma/falcogabbiano/jedlicka-liberland-vivere-lasciar-103653-gSLAOFsVhB

Liberland Wikipedia

https://en.wikipedia.org/wiki/Liberland

Stato senza Stato e, soprattutto senza tasse, è una realtà concreta che si sta formando nonostante le mille difficoltà. Fondato il 13 aprile 2015 in un lembo di terra di nessuno al confine tra Serbia e Croazia, Liberland sta crescendo, acquisendo sempre più riconoscimenti internazionali, creando la sua moneta, la sua linea aerea, perfino la sua squadra di calcio. Una terra dove la libertà viene prima di tutto in ogni aspetto del vivere sociale, da quello economico a quello dei semplici rapporti interpersonali. 

PodCast

http://www.radio24.ilsole24ore.com/podcast?refresh_ce=1

Eventi - 1966 d’Acqua e Fango 2016 Firenze raccontata da Montanelli

10_intestazionefmb.gif
  
 1966 d’Acqua e Fango 2016
 
Sabato 29 ottobre  alle ore 16,00 l’Associazione Nazionale Case della Memoria e il Touring Clubvisiteranno le Stanze di Indro Montanelli.
Nello stesso pomeriggio, alle ore 17, in occasione del cinquantesimo anno dall’alluvione di Firenze del 1966, sarà proiettato un video in cui Indro Montanelli racconta le cause dello straripamento dell’Arno. Andrea Giuntini leggerà testi scritti da Indro Montanelli in occasione dell’alluvione.
Maggiori informazioni sul nostro sito: http://www.fondazionemontanelli.it/

Firenze - Gioiello a Firenze

La villa, le cui origini sembrano risalire al secolo XIV, fu ricostruita nel Cinquecento. Il nome “Gioiello” indicava la posizione favorevole della proprietà, situata verso ponente nelle colline di Arcetri. La facciata conserva, in ricordo di Galileo Galilei, che vi abitò negli ultimi anni della sua vita, un busto del 1843 e due lapidi (1788 e 1942). Qui Galileo terminò i suoi giorni, assistito dal figlio Vincenzo, da Torricelli e da Viviani. In origine abitazione suburbana da cui si amministravano i poderi circostanti, ha subito numerose modifiche nel corso della sua storia. L’aspetto attuale della villa è in gran parte dovuto alle trasformazioni intervenute alla fine del sec. XVI. 

https://it.wikipedia.org/wiki/Villa_Il_Gioiello



La Villa, storico edificio di proprietà dell'Università, riaperta al pubblico  quest'anno in occasione delle celebrazioni galileiane è visitabile su prenotazione obbligatoria. La durata della visita di un'ora circa è corredata da un video esplicativo sulle scoperte del grande scienziato.
La Villa è visitabile il sabato e la domenica su prenotazione per visite guidate ed eventi particolari.
I biglietti per le attività e i laboratori sono in vendita presso le Sezioni del Museo: Geologia e Paleontologia, Antropologia e Etnologia, Orto Botanico.
Villa Il Gioiello, (via del Pian dei Giullari, 42 - Firenze)


Info e prenotazioni: +39 055 2756444
Un "Gioiello" sulle colline di Arcetri




Viaggi - Le vie cave

Le Vie Cave costituiscono una suggestiva rete viaria di epoca etrusca che collega vari insediamenti e necropoli nell'area compresa tra Sovana, Sorano e Pitigliano, sviluppandosi prevalentemente in trincea tra ripide pareti rocciose di tufo, a tratti alte oltre i venti metri: queste caratteristiche costituivano anche un efficace sistema di difesa contro possibili invasori.

In epoca romana, le Vie Cave entrarono a far parte di un sistema viario che si connetteva al tronco principale della via Clodia, antica strada di collegamento tra Roma e Saturnia, attraverso la città di Tuscania, che si diramava dalla via Cassia in territorio laziale.

Le Vie Cave costituiscono oggi un habitat ideale per varie specie di felci, come lo Scolopendrium Vulgare e l'Adiantum Capillus Veneris, meglio noto come Capelvenere.

https://it.wikipedia.org/wiki/Vie_Cave

http://www.leviecave.it/index.php?option=com_content&view=article&id=8:le-vie-cave&catid=8:parco-archeologico&Itemid=127&lang=en-GB

http://www.comune.pitigliano.gr.it/index.php?T1=87000

La Via Cava di Poggio Prisca

Eventi - 17 ottobre 2016 Indro Montanelli l’uomo che scriveva sull’acqua. Anteprima nazionale del film a Fucecchio

10_intestazionefmb.gif
  
 Indro Montanelli l’uomo che scriveva sull’acqua. Anteprima nazionale del film a Fucecchio.
 
Lunedì 17 ottobre alle ore 21,30, al Nuovo Cinema Teatro Pacini di Fucecchio, sarà proiettato per la prima volta in una sala cinematografica il film “Indro Montanelli, l’uomo che scriveva sull’acqua” di Samuele Rossi.
L’ingresso sarà libero fino all’esaurimento dei posti.
Per maggiori informazioni consultare il nostro sito www.fondazionemontanelli.it
 In allegato (file al termine del comunicato) l'invito alla manifestazione.

10_invito_Film_Indro.jpg

Marco Travaglio a OttoeMezzo - "Renzi: riforme e referendum" (11.10,2016)

Scie Chimiche - Interessante video e sito web

Menziono questo video e sito web per approfondire l'argomento delle scie chimiche.

Sembre bene mantenere una visione critica sull'argomento.

AWACS and C-17 Globemaster in formation - What the Hell are they spraying?


Curiosita' - La bottiglia gassata con la pallina al suo interno di vetro

Leggendo per caso l'articolo del giorno di Wikipedia ho trovato menzione della seguente bottiglia di Codd con una pallina di vetro che permette di mantenere chiusa ed ermeticamente per preservare la frizzantezza.

La bottiglia fu inventata nel 1872 e fu prodotta fino a circa meta' del novecento anche se subi' la concorrenza del tappo normale e del tappo a corona.

A causa del tipico rumore al momento dell'apertura, le bibite contenute in questa bottiglia erano conosciute in Austria e Baviera con il nome onomatopeico "Kracherl"

Da Wikipedia le seguenti curiosita':

- Dal momento che, solitamente, i bambini rompevano il vetro per ottenere la biglia con cui giocare, le vecchie bottiglie a pallina sono relativamente rare e sono diventate un ricercato oggetto d'antiquariato e da collezione.

- Le bottiglie vuote venivano utilizzate anche per la pesca di frodo, ovvero venivano riempite di carburo di calcio e acqua e lanciate in mare: a contatto con l'acqua, il carburo reagisce trasformandosi rapidamente in gas acetilene, il quale ritappava la bottiglia con la pallina, facendo poi esplodere la bottiglia e uccidendo i pesci nelle vicinanze. Tale pericolosa pratica, equiparata alla pesca con gli esplosivi, è oggi vietata.

- La bottiglia Codd è tuttora utilizzata per le bevande gassate Ramune (prodotta in Giappone) e Banta (prodotta in India). Nel 2007 l'azienda italiana Abbondio provò a rilanciare alcuni suoi prodotti venduti in questa particolare bottiglia.

https://it.wikipedia.org/wiki/Bottiglia_Codd


Eventi - Ven 7 Ott 2016 mostra alluvione 1966 di Firenze biblioteca di Scandicci

La Biblioteca di Scandicci
Via Roma, 38/a
50018 Scandicci (FI)
Telefono: 055.7591860/7591861
Fax: 055.7591583

Domani venerdi 7 ottobre alle 16 alla Biblioteca di Scandicci inaugurazione della mostra sull'alluvione del 1966 a Scandicci con documenti e immagini dall'archivio storico comunale.


http://www.scandiccicultura.it/biblioteca-e-archivio-storico.html

Aforisma - la conoscenza di noi stessi e la felicità

Banale come non applicato da quasi nessuno...

Interrogato che cosa fosse difficile, [Talete] rispose: «Conoscere se stesso», che cosa fosse facile, «Dar consigli ad un altro», [...] in qual modo si possa vivere una vita ottima e giustissima, «Non facendo quel che ad altri rimproveriamo».
Diogene Laerzio

Astronomia - Alcuni Eventi di Arcetri ottobre 2016

Sabato 8 ottobre 2016, ore 10,30
Biblioteca comunale di S.Casciano Val di Pesa (FI)
Presentazione del libro COME CATTURARE IL SOLE

(di Francesca Brunetti, Marialuce Bruscoli, Gianna Cauzzi ; illustrazioni Agnese Baruzzi,  Sinnos, 2015)

Letture e laboratorio scientifico con le autrici

Età consigliata : bambini e bambine dai 6 ai 10 anni.
Ingresso libero fino a esaurimento posti
INFO:Biblioteca Comunale di San Casciano Val di Pesa (FI)
tel: 055/8256380
biblioteca@comune.san-casciano-val-di-pesa.fi.it
Locandina (in pdf)
 

Lunedi 10 Ottobre 2016, ore 21.00
presso INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri
UNA SERATA CON LA MISSIONE SPAZIALE GAIA

Dal 14 settembre gli astronomi di tutto il mondo sono grado di accedere ai primi dati dal telescopio Gaia, appena pubblicati dall'Agenzia Spaziale Europea.  Gaia è una missione spaziale europea, a cui collaborano gli astronomi di Arcetri, che ha l’obiettivo di tracciare una mappa tridimensionale della nostra Galassia, la Via Lattea.
Nel corso della sua durata prevista di 5 anni, il satellite osserverà circa 1 miliardo di stelle ed altri oggetti celesti 70 volte ciascuno, in modo tale da misurare la luminosità, il colore e la posizione di ciascuna sorgente nel tempo. Dati preziosi che consentiranno agli astronomi di ottenere progressi in quasi tutti i settori dell’astronomia.
Durante la serata gli astronomi di Arcetri illustreranno Gaia e le sue applicazioni e, se il tempo lo permette, il pubblico verrà coinvolto in osservazioni di alcuni oggetti celesti scelti per illustrare le potenzialità del satellite. Le osservazioni saranno effettuate con i telescopi dell'Osservatorio.
Ingresso da Via Pian dei Giullari, 16, con prenotazione obbligatoria
Per prenotare telefonare al numero 055-2752280  (lunedi-venerdì 10.00 -12.00) o scrivere a: richiesta_visita@arcetri.astro.it
Locandina della serata (in pdf)
 
Maggiori informazioni su www.arcetri.astro.it