Eventi - Osservatorio Astrofisico di Arcetri 16 e 17 novembre

Light in Astronomy 2016

L'Istituto Nazionale di AstroFisica e la Società Astronomica Italiana organizzano, in tutta Italia, la Settimana aperta per la diffusione dell’Astronomia e dell’Astrofisica

Incontri con gli astronomi all'Osservatorio Astrofisico di Arcetri

Ultimi posti disponibili:

Mercoledì 16 novembre 2016, ore 21
Perché andare su Marte: successi e fallimenti in 50 anni di esplorazione spaziale
Conferenza di John Robert Brucato

Fin dagli albori dell’era spaziale, Marte è stato oggetto di un intensa campagna di esplorazione. Lo studio del pianeta rosso è parte del dibattito che dura da millenni ma che solo in questi ultimi decenni si è acceso in modo particolare, ovvero capire se esiste qualche altra forma di vita nell’Universo.
Nell'incontro si parlerà dei passi salienti che sono stati fatti nell’esplorazione di Marte, a partire dalle missioni Viking, attraverso il mancato atterraggio della sonda Schiaparelli, fino alle future missioni umane.
John Robert Brucato
Astronomo e astrobiologo, lavora all’INAF-Osservatorio Astrofisico di Arcetri e insegna all’Università di Firenze. È coinvolto in molte delle principali missioni spaziali internazionali alla ricerca della vita nel Sistema Solare, a cominciare da ExoMars.
 

Giovedì 17 novembre 2016, ore 21
La Missione Spaziale Gaia
Conferenza di Germano Sacco

Dal 14 settembre gli astronomi di tutto il mondo sono grado di accedere ai primi dati dal telescopio Gaia, appena pubblicati dall'Agenzia Spaziale Europea.  Gaia è una missione spaziale europea, a cui collaborano gli astronomi di Arcetri, che ha l’obiettivo di tracciare una mappa tridimensionale della nostra Galassia, la Via Lattea. Nel corso della sua durata prevista di 5 anni, il satellite osserverà circa 1 miliardo di stelle ed altri oggetti celesti 70 volte ciascuno, in modo tale da misurare la luminosità, il colore e la posizione di ciascuna sorgente nel tempo. Dati preziosi che consentiranno agli astronomi di ottenere progressi in quasi tutti i settori dell’astronomia.
Durante la serata gli astronomi di Arcetri illustreranno Gaia e le sue applicazioni e, se il tempo lo permette, il pubblico verrà coinvolto in osservazioni di alcuni oggetti celesti scelti per illustrare le potenzialità del satellite.
Germano Sacco
Astronomo presso l'INAF-Osservatorio Astrofisico di Arcetri. Ha conseguito il dottorato presso l'Università degli Studi di Palermo e dopo un periodo negli Stati Uniti presso il Rochester Institute of Technology, si è spostato a Firenze. Durante la sua carriera si è occupato principalmente di studiare i processi di formazione stellare.

Gli incontri si concluderanno con le osservazioni del cielo

INGRESSO, su prenotazione, da Via del Pian dei Giullari, 16 Firenze
PRENOTAZIONI: scrivere a richiesta_visita@arcetri.astro.it o telefonare al numero 055 2752280 lunedì-venerdì dalle 10 alle 12
Light in Astronomy  2016 è in collaborazione con Associazione Astronomica Amici di Arcetri ONLUS
Programma completo: www.arcetri.astro.it

Nessun commento:

Posta un commento

Qui puoi lasciare un commento oppure dei suggerimenti