Storia - Enzo Biagi intervista Primo Levi

Di questo video estrapolo il seguente trafiletto denso di significato e contenuto


Enzo Biagi: "Che cosa l'ha aiutato a sopravvivere nel campo di concentramento?"

Primo levi: "La fortuna perché non c'è una regola visibile per cui sopravvivesse il più colto e più ignorante il più grasso o il più magro il più religioso o il più incredulo
quindi al primo posto metterei la fortuna poi secondo a molta distanza la salute e proseguendo ancora una mia curiosità del mondo intorno a me."

Enzo biagi: "Ho letto che sopravvivevano più facilmente quelli che avevano fede."

Primo Levi:
"Sì questa è una constatazione che io ho fatto è che molti mi hanno confermato qualunque fede, fede religiosa cattolica ebraica o protestante fede politica, il percepire se stessi come non più come individui ma come membri di un gruppo anche se muoio io qualcosa sopravvive, la mia sofferenza non è vana..."




Filosofia - Clown Terapia #Francesco Bergamaschi

Condivido un'interessante iniziativa e impegno di un mio amico che si cimenta nella clown Terapia come attivita' di volontariato.

L'obiettivo, nato dopo aver visto il film di Robin Williams di Patch Addams, e' di portare la gente, (bambini, adulti o anziani) fuori dalla camera dell'ospedale, per 5/10/20 minuti, facendoli viaggiare con la fantasia, (generalmente non conosce mai le loro malattie), e farli così evadere con l'immaginazione.



"... bisogna sempre pensare positivo, questo e' il segreto del clown, ma anche nella vita di tutti i giorni, questo e' importante..." Francesco Bergamaschi

https://www.facebook.com/livesocialofficial/videos/francesco-bergamaschi-clown-terapia/295812068066905/

Maggiori informazioni le potete ottenere visionando il seguente video di Facebook e trovando i contatti diretti sempre nel precedente link.

Con l'occasione rimetto il link anche ad un vecchio articolo del blog su Dynamo Camp:

https://www.abeautifulmind.it/search?q=dynamo+camp 


Religione - Cavriglia Canale Youtube 1000 iscritti per Messa in Streaming


Il parroco della chiesa di Cavriglia ha aperto un canale youtube ma per poter trasmettere la messa in streaming necessita di almeno 1000 iscritti.

Chi fosse interessato a sostenere la cosa la invito cliccare sul seguente link

https://www.youtube.com/channel/UCEdkNSX-UcCJOW0T0D-12og/featured

Cliccare su Iscriviti (al momento siamo a 519 come si vede dalla foto):

https://www.youtube.com/channel/UCEdkNSX-UcCJOW0T0D-12og/featured


Di seguito il loro sito web:

http://www.oratoriodellapieve.it/

Ed una descrizione da Wikipedia

https://it.wikipedia.org/wiki/Pieve_di_San_Giovanni_Battista_(Cavriglia) 

Di seguito la mappa e la foto della Pieve




Salute - Sport, parchi e bicicletta si puo' fare (?) #corona virus

Sono fermamente convinto (avendo poi studiato Diritto come materia delle superiori) che in ogni ambito sono le leggi, i contratti e cio' che è scritto che determina i diritti ed i doveri conseguenti.

Per questo motivo sono andato a leggere i decreti legge e sul sito del governo le FAQ relative.

In soldoni fare sport all'aperto tra cui la corsa, bicicletta, marcia (o altri sport) anche in dei parchi e' nel nostro diritto.

Il dubbio e' che sia possibile anche per i minori approfittare di questo "salvagente" normativo. Non ho trovate evidenze del contraio ma per prudenza ho posto la domanda  per email agli organi competenti.

In totale franchezza, non mi aspetto risposte ma sperare non costa nulla. 

Se qualcuno ha input in merito non esitate.

---------- Forwarded message ---------
Da: 
Date: sab 14 mar 2020 alle ore 16:21
Subject: INFO #sport #bicicletta #coronavirus
To: presidente(at)pec.governo.it&gt - ufficio_stampa(at)governo.it -  ufficiosport(at)governo.it

Buon pomeriggio,
alla luce del Dpcm sulla G.U. serie generale n. 64 dell'11/03/2020 volevo avere conferma se fare sport come corsa o andare in bicicletta (*) anche con persone minorenni e' permesso (rispettando le distanze di 1 metro).

Leggendo sul vostro sito web sembrerebbe che non ci siano problemi

Potete farmi sapere se posso chiedere a voi oppure a chi stottoporre tali domande?

Grazie.

xxxx yyyy

P.S. ho preso qualche indirizzo email da qui, non so se esistono modalita' di contatto piu' veloci e corrette per questo tipo di domande.


http://presidenza.governo.it/AmministrazioneTrasparente/Organizzazione/TelefonoPostaElettronica/email.html  

APPENDICE


http://www.governo.it/it/articolo/coronavirus-conte-firma-il-dpcm-11-marzo-2020/14299 



FAQ: http://www.governo.it/it/articolo/decreto-iorestoacasa-domande-frequenti-sulle-misure-adottate-dal-governo/14278  







[Update 2020.03.15]

E' stato registrato recentemente un sito web sul quale poter scrivere (per recepire i DL italiano sul Corona Virus) l'autocertificazione dei propri spostamenti da portarsi sul proprio smartphone.

Tale sito offre due app (android ed IPAD) per avere sempre sul proprio cellulare tale copia compilata e da presentare se richiesta:

https://autocertificazionespostamenti.it/

<==============>

It was recently registered, only for Italy legislation (corona virus), a website that permit to have self-certification  filled up about any movement. Mobile phone app for Android and iOS are also available.

https://autocertificazionespostamenti.it/

Salute - Corona Virus, qualche considerazione

Sono diversi anni che continuo a leggere di appelli da parte dell'OMS ed altri enti/istituzioni mediche circa allarmi dell'esistenza di sempre piu' batteri resistenti ai farmaci ed antibiotici conosciuti. (vedi PUNTO 1.) (*)

Allo stesso tempo mi sento di menzionare questa frase di Bill Gates. (vedi PUNTO 2.)

vedasi PUNTO 3. per una riflessione finale

[ inizio UPDATE 2020.03.15 - 5:oo PM GMT +1]

Aggiungo adesso  un PUNTO 4. che deve essere tenuto in considerazione per una visione globale dell'articolo (****)
Sono fermamente convinto che, nonostante l'aggiunta del PUNTO 4. , il senso dell'articolo, anche se impreciso in termini scientifici (compreso su Bill Gates), mantiene inalterato il messaggio che volevo dare. (sia per gli impatti economici PUNTO 2.  che sul delirio di onnipotenza radicato nell'essere umano, soprattutto negli ultimi decenni, PUNTO 3.)

[ fine UPDATE 2020.03.15 - 5:oo PM GMT +1]


<=============================>

PUNTO 1. (****)


Allarme Oms: nel mondo 500mila casi di infezioni resistenti agli antibiotici

( TgCom24 del 29 gennaio 2018)

Antibiotico-resistenza, quanto è pericoloso l’allarme lanciato dall’Oms 

(iI Fatto Quotidiamo 1 febbraio 2018)

Il 60% di tutte le malattie umane proviene da animali. Appello dell’Oms per combattere la resistenza agli antibiotici

(Il Fatto Alimentare 16 Novembre 2018)


(*) Ho "googlato" 20 secondi =) senza essere troppo puntuale. (****)

PUNTO 2. (****)

fonte TED 2015: Bill Gates warns on future disease epidemic - 19 Marzo 2015
fonte Bill Gates, la previsione: «Un virus e non la guerra ucciderà milioni di persone»
«Non sarà una guerra a uccidere milioni di persone ma un virus molto contagioso». Lo diceva qualche anno fa, nel corso di una conferenza, TedTalk, sull'Ebola.
«Quando eravamo ragazzi il disastro di cui ci si preoccupava era la guerra nucleare. Oggi il rischio più grande di catastrofe globale è un virus. Se qualcosa ucciderà 10 milioni di persone - diceva Gates - nei prossimi decenni è più probabile che sia un virus altamente contagioso piuttosto che una guerra. Non missili ma microbi. Il motivo è che abbiamo investito cifre enormi in deterrenti nucleari ma abbiamo investito pochissimo in un sistema che possa fermare un'epidemia. Non siamo pronti per la prossima epidemia. Prendiamo l'Ebola. Il sistema non ha funzionato, non avevano gruppi di epidemiologici pronti a partire, i dati erano imprecisi. Una grande epidemia richiede centinaia di migliaia dioperatori. La mancanza di preparazione potrebbe permettere alla prossima epidemia di essere terribilmente più devastante di Ebola.

La prossima volta non potremme essere così fortunati. Potrebbe arrivare un virus che non ci fa stare tanto male consentendoci di prendere aerei e treni. Un virus come l'influenza spagnola che si diffonde per via aerea facendo milioni di morti. La Banca mondiale stima che se ci fosse un'epidemia di influenza globale il danno stimato sarebbe di tre trilioni di dollari e milioni e milioni di morti»


PUNTO 3.

Utimo e non ultimo. 

E' d'obbligo premettere che nessuno si augura che problemi del genere (Corona Virus a.e.) siano auspicabili ma, davanti all'evindenza od al "famoso latte versato" di cui non si puo' che rimboccarsi le maniche per pulire e raccogliere i cocci mi sento di dire quanto segue.

Questo evento e' un ennesimo monito sul delirio di onnipotenza che oramai da secoli (soprattutto con l'inizio della rivoluzione Francese e l'illuminismo) la scienza unita alla tecnica puo' tutto. (onnipotente)

Che lo si voglia o no, l'essere umano pur straordinario come capacita' e' comunque un "nulla" rispetto all'Universo (**) (***)


(**) in termini matematici si direbbe un o piccolo di ordine n che tende ad infinito 





Vedere gli hyperlink per capire cosa intendo in termini matematici.


(***) Ad Albert Einstein è attribuita una frase apocrifa sul potere della stupidità: «Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma quanto al primo ho ancora dei dubbi».



[Update 2020.03.14 - 18:03 CET +1]

Indico questo report "Global Preparedness Monitoring Board" che indica le azioni piu' urgenti richieste per accellerare la preparazione per emergenze di salute focalizzando su epidemie e pandemie. (datato Settembre 2019)

Dowload Executive Summary del report in:

Inglese
Arabo
Francese
Russo
Cinese
Spagnolo

Articolo originale:

https://reliefweb.int/report/world/world-risk-annual-report-global-preparedness-health-emergencies-global-preparedness

<==============>

In its first annual report, the Global Preparedness Monitoring Board identifies the most urgent actions required to accelerate preparedness for health emergencies. This report focuses on epidemics and pandemics.

Dowload Executive Summary del report in (September 2019)

English
Arab
French
Russian
Cinese
Spanish

Original article:

https://reliefweb.int/report/world/world-risk-annual-report-global-preparedness-health-emergencies-global-preparedness

[Update 2020.03.15 - 13:04 CET +1]


E' stato registrato recentemente un sito web sul quale poter scrivere (per recepire i DL italiano sul Corona Virus) l'autocertificazione dei propri spostamenti da portarsi sul proprio smartphone.

Tale sito offre due app (android ed IPAD) per avere sempre sul proprio cellulare tale copia compilata e da presentare se richiesta:

<==============>

It was recently registered, only for Italy legislation (corona virus), a website that permit to have self-certification  filled up about any movement. Mobile phone app for Android and iOS are also available.


You might interested about these articles (mainly in italian language)

[Update 2020.03.15 - 5:00 PM CET +1]

PUNTO 4. (****)

Recepisco le perplessita' di un amico che stimo
(amico con cui, tra l'altro, abbiamo condiviso negli '80/'90 l'essere pionieri nell'ambito IT ) 

Vi sono molte informazioni che ignoravo e perplessita' che e' giusto condividere e tenere a mente per tutti.
<=============================>

Si tratta ti un insieme di articoli pasticciati e fuorvianti. (punti PUNTO 1. e PUNTO 2. ndr)

L’antibiotico è una sostanza chimica prodotta da alcune specie di microrganismi (quali muffe e batteri) o ottenuta per sintesi (chemioterapici). Nella sua azione di farmaco, l’antibiotico è capace di bloccare la riproduzione del batterio oppure di ucciderlo.

Il batterio (che non è un virus) è un microrganismo vivente piccolissimo, di alcuni micron di diametro, unicellulare, ovvero formato da una sola cellula dotata di una parete e una membrana esterna che la separano dall’ambiente esterno, di materiale genetico, e di tutta una serie di apparati ed enzimi che le consentono di avere un proprio metabolismo. 
L’antibiotico (ce ne sono di diversi tipi) agisce bloccando alcune funzioni vitali del batterio, soprattutto  impedendone la moltiplicazione.
Per questa ragione, anche dopo la scomparsa dei sintomi e quindi presunta guarigione va somministrato per alcuni giorni.
Ma anche i batteri mettono in atto delle difese, per esempio alcuni batteri hanno sviluppato nel tempo svariate strategie, come la formazione di pompe di efflusso che “sputano” fuori dalla cellula l’antibiotico, mentre altri ne disattivano la funzione spezzando l’antibiotico e altri ancora bloccano il sito laddove la molecola dell’antibiotico si attacca.

Insomma, tutto nel quadro dell’evoluzione, come gli animali si adattano alle nuove condizione e cercano di reagire, a loro modo lo fanno anche i batteri.
L’uso smodato di antibiotici, alla lunga, può creare problemi per la resistenza dei batteri ma la scienza progredisce e continua sempre a sfornare nuovo antibiotici.

L’uso indiscriminato degli antibiotici ha prodotto quelli che il giornalismo sensazionalista definisce come super batteri, capaci di resistere anche all’azione dei più potenti antibiotici.
Ma si sa , le brutte notizie vendono di più. 
I virus sono una cosa completamente diversa dai batteri,tanto diversa che ancora oggi si discute se sia una forma di vita oppure no e c’è persino chi lo definisce un "essere ai margini della vita".
Anzitutto non è una cellula, ma una particella ancora più piccola del batterio che non può sopravvivere da solo a lungo nell’ambiente:
per vivere e moltiplicarsi deve invadere una cellula di un altro organismo, che può essere un animale, una pianta o anche un batterio.
Il virus ha quindi una struttura molto più semplice di un batterio.
La particella virale è costituita da materiale genetico (DNAo RNA), da un involucro protettivo (il capside) di proteine, e talvolta lipidi,che si integra all’interno della cellula vivente in un altro organismo e la utilizza per riprodurre se stesso.
Si moltiplica dentro alla cellula fino a farla scoppiare, propagando così le particelle virali.
È chiaro che l’antibiotico non ha appigli per contrastarlo, visto che il virus usa vie metaboliche vitali all’interno delle cellule ospiti per replicarsi, è difficile da eliminare senza usare farmaci che siano tossici alle cellule delle persone malate.
Per questo la medicina da oltre un secolo ha capito che l’approccio più efficace per le (molte) malattie virali sono le vaccinazioni, in grado di indurre una protezione immunitaria nell’ospite, mentre i farmaci antivirali ad oggi sviluppati sono pochi e agiscono selettivamente su alcuni virus specifici(come i virus herpetici, i virus delle epatiti B o C oppure l’HIV).
I coronavirus furono scoperti negli anni sessanta nelle cavità nasali dei pazienti con raffreddore comune.
Il nome "coronavirus" deriva dal termine latino "corona", asua volta derivato dal greco κορώνη (korṓnē, "ghirlanda"), che significa "corona" o "aureola".
Ciò si riferisce all'aspetto caratteristico dei virioni (la forma infettiva del virus) visibile al microscopio elettronico.

I coronavirus sono responsabili di patologie nei mammiferi e negli uccelli:
comportano il verificarsi di diarrea nelle mucche e nei suini e di malattie respiratorie delle vie superiori nei polli.
Nell'uomo, provocano infezioni respiratorie, spesso di lieve entità come il raffreddore comune, ma in rari casi potenzialmente letali come polmoniti e bronchiti.
Si ritiene che i coronavirus causino una percentuale significativa di tutti i raffreddori comuni negli adulti e nei bambini.
I sintomi che si riscontrano più frequentemente sono febbre e adenoiditeacuta con maggior incidenza durante l'inverno e l'inizio della primavera.
In molti casi i coronavirus possono causare polmonite, polmonite virale diretta o polmonite batterica secondaria;
inoltre possono portare anche allo sviluppo di bronchite, bronchite virale diretta o bronchite batterica secondari.

I vaccini non sono altro che l’inoculazione nell’organismo (sano) di un patogeno attenuato in modo che l’organismo sviluppi anticorpi e far si che possa difendersi in caso di aggressione della malattia.

A volte, quando una persona ha una malattia prodotta da virus vengono somministrati anche antibiotici, viene fatto per copertura.
 Per copertura, cioè per prevenire l'insorgere altre malattie concomitanti; nel nostro organismo esistono miliardi di germi tenuti sotto controllo dalle difese immunitarie e che per la spossatezza potrebbero generare altre malattie..
Ma non hanno nessun effetto sui virus.

La mutazione dei virus è continua e sempre esistita, tutto è mutevole in natura.
La previsione di Bill Gates non è che una fra le migliaia, (o milioni?) di speculazioni fatte ed è stata scelta e pubblicata perché sembra ci abbia indovinato.
Se fai una ricerca ne trovi per sbarco sulla Luna, il Titanic e se hai un po’ di dimestichezza puoi scrivere una enciclopedia del rapporto fra le misure delle piramidi e una qualsiasi costellazione a piacere.
La scienza si basa su risultati di osservazioni e di esperimenti.
I risultati devono essere ripetibili e verificabili da altri scienziati.
Dalla fisica sub-nucleare all’astrofisica, dai virus agli oceani, la scienza si muove su un binario che è il metodo scientifico.
Se nei fatti la scienza si muove bene, sulla carta spesso, troppo spesso l’informazione viene distorta, ingigantita, o addirittura infarcita di congetture e false conclusioni.