Religione - Garabandal: solo Dio lo sa

 <iframe width="560" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/xJfL1lQ6Cys" frameborder="0" allow="accelerometer; autoplay; encrypted-media; gyroscope; picture-in-picture" allowfullscreen></iframe>


https://www.filmgarabandal.com/it/film/scheda-tecnica

Cucina - Il peperoncino

 Appunto un interessante articolo sul peperoncino:

https://informatorecoopfi.it/argomenti/natura/come-coltivare-il-peperoncino/


Metto in evidenza questo trafiletto:


"... Una volta raccolti, essiccarli è semplice e divertente; con ago e filo si prepara una bella collana, e si pone dove preferiamo: sole, ombra, o anche in casa, in un luogo fresco e asciutto. Si conservano bene in vasetti chiusi e possiamo anche macinarli con tutti i loro semi. ..."

Filosofia - Gandalf Vita e morte spiegata a Frodo "Il Signore degli Anelli: La Compagnia dell'Anello"

 Proprio in questi giorni mi e' ritornato alla mente il seguente dialogo del "Il Signore degli Anelli: La Compagnia dell'Anello"

Con questo articolo voglio commentare, alla fine, quanto qui indicato:

Gandalf spiega che "...molti di quelli che vivono meritano la morte, e molti di quelli che muoiono meritano la vita. Tu sei in grado di valutare, Frodo? Non essere troppo ansioso di elargire morte e giudizi; anche i più saggi non conoscono tutti gli esiti."

Di seguito il dialogo completo

F: ..C’è qualcosa laggiù!

G: E’ Gollum.

F: Gollum?

G: Sono tre giorni che ci segue.

F: E’ fuggito dai sotterranei di Barad-dur?

G: Fuggito, o lasciato andare. Lui odia e ama l’anello, proprio come odia e ama se stesso, non si libererà mai del bisogno di averlo.

F: Che peccato che Bilbo non l’abbia ucciso quando poteva.

G: Peccato? È stata la pena che gli ha fermato la mano. Molti di quelli che vivono meritano la morte e molti di quelli che muoiono meritano la vita. Tu sei in grado di valutare Frodo? Non essere troppo ansioso di elargire morte e giudizi. Anche i più saggi non conoscono tutti gli esiti. Il mio cuore mi dice che Gollum ha ancora una parte da recitare nel bene o nel male, prima che la storia finisca. La pietà di Bilbo può decidere il destino di molti.

F: Vorrei che l’anello non fosse mai venuto da me. Vorrei che non fosse accaduto nulla.

G: Vale per tutti quelli che vivono in tempi come questi ma non spetta a loro decidere. Possiamo soltanto decidere cosa fare con il tempo che ci viene concesso. Ci sono altre forze che agiscono in questo mondo Frodo apparte la volontà del male. Bilbo era destinato a trovare l’anello. Nel qual caso anche tu eri destinato ad averlo, e questo è un pensiero Incoraggiante..”.

di seguito il filmato:



<=====================>

Quanto qui detto:

"...Il mio cuore mi dice che Gollum ha ancora una parte da recitare nel bene o nel male, prima che la storia finisca. La pietà di Bilbo può decidere il destino di molti...."

Trova poi compimento nel prosieguo del film quando Frodo, sopraffatto dalla forza dell'anello decide di non distruggerlo... Proprio in quel momento Smigol lo attacca per prendere l'anello.

Questo attacco improvviso ridesta in Frodo la consapevolezza di quale sia il suo fine primo (distruggere l'anello) e si riprendera' e riuscira' a distruggerlo... 

Questo conferma quanto detto da Gandalf "... Smigol ha ancora un ruolo da compiere nel bene o nel male...".

Se dunque Smigol fosse morto molto probabilmente Frodo non avrebbe portato a compimento il suo compito.

Si possono prendere spunti anche per altri casi della vita normale, in modo da non essere portati, troppo avventatamente, a dare giudizi lapidari verso le persone negative e non (di morte o vita che sia). 

Il famoso concetto a me molto caro di "lungo termine" :-) 


Montanelli - Difendete l'italiano

Indro Montanelli scrisse sul Corriere della Sera il 18 giugno del 2001 (La stanza di Montanelli), poco più di un mese prima di morire:

"...L’inglese viene strapazzato dovunque: in una canzonetta e sullo schermo di un computer, in televisione e negli alberghi del mondo. Ma resta asciutto e comprensibile. A certi livelli infimi non è più una lingua, ma una sorta di «codice ausiliario di comunicazione». … Tento di riassumere la mia opinione in una triplice raccomandazione. Imparate l’inglese: serve a parlare col mondo (e a capirlo, cosa ancora più importante). Studiate il francese e il tedesco: servono a comprendere l’Europa. E difendete l’italiano: serve a ricordarci chi siamo e da dove veniamo. E Dio sa quanto ce ne sia bisogno. ..."

Tratto da:

http://www.fondazionemontanelli.it/sito/pagina.php?IDarticolo=441&KNL=71706&NNL=29102&CNL=10



Cultura - Noril'sk

Noril'sk è classificata come uno dei 10 luoghi più inquinati del mondo e l'impianto industriale cittadino della NorNickel è, singolarmente, il più inquinante al mondo.

E' la seconda città al mondo per popolazione oltre il Circolo Polare Artico (dopo Murmansk).


Dal territorio della città provengono il 35% del palladio, il 25% di platino, il 20% di nichel ed il 10% del cobalto utilizzati nel mondo. Tutto questo ha fatto sì che la città sia stata, e sia ancora, una delle più inquinate della Terra. 

Interessante questo articolo:

https://www.panorama.it/news/norilsk-russia-la-citta-cassaforte

Da cui estrapolo questo trafiletto:

 "....Se le sanzioni occidentali contro la Russia avessero colpito questi metalli, molti oggetti che usiamo tutti i giorni sarebbero scomparsi. Perché la loro vita inizia a Norilsk, dove sono ammessi solo quelli che ci nascono e pochi altri controllatissimi casi straordinari.
Dalle fedi nuziali alle corde della chitarra, dagli schermi Lcd agli smartphone, dai veicoli a motore sino alla Iss, la Stazione spaziale internazionale. Uno dopo l'altro si smaterializzerebbero senza il lavoro di questa parte di mondo ghiacciato.
Treni elettrici, microscopi, pannelli solari, laptop e fotocellule hanno fatto la differenza in questi anni; hanno reso la nostra vita più veloce, ma non potrebbero esistere senza nickel o palladio, rame o platino, iridio o cobalto. E ancora oro, argento e i non metalli selenio e tellurio. Per chi a scuola non era forte in chimica,la soluzione è Larisa Zelkova. La vocecarezzevole della vicepresidente senior di NorNickel incanta persino chi sa della tavola di Mendeleev solo per sentito dire.
«Può gridarlo forte: NorNickel è seduta su un'enorme ricchezza, perché miniere così abbondanti altrove non esistono» esordisce.
«Noi siamo il principale produttore al mondo di palladio (con una fetta del 39 per cento). Con il palladio, nichel (14 per cento) e rame sono i nostri metalli di punta. Ad esempio, il suo iPhone contiene tutti i nostri metalli» spiega con la verve della prof che chiunque  ...."



Eventi - Castello di Sammezzano

Segnalo un bellissimo luogo poco conosciuto, il castello di Sammezzano

Di seguito il loro sito web:

https://www.sammezzano.org/

Trattasi di un castello che e' appartenuto alla famiglia aristrocratica fiorentina, i Panciatichi Ximenes d'Aragona. E' stato costruito nell'800 ed e' oramai chiuso da 30 anni,

Le foto, visionabili qui, sono superlative:

https://www.instagram.com/explore/tags/instasammezzano/

https://www.sammezzano.org/gallerievideofoto/galleria-fotografica







Via Giuseppe Garibaldi, 6, 50066 Leccio FI




Storia - Luigi Mosconi - Vari libri su #Bagno di Romagna #Selvapiana #Montegranelli #Oxford

Mi sento di segnalare vari libri di una cara persona, 

Buona lettura


Il disegno di Bagno di Romagna durante le distruzioni e le minacce del fiume Savio fra Cinque e Seicento

di Luigi Mosconi

Descrizione del libro:

l paese di Bagno di Romagna, sorto e ampliatosi nel letto del fiume Savio, ha sopportato per secoli le sue inondazioni che tra Cinque-Seicento, due magistrature fiorentine registrarono con ricchezza di particolari. 

Tra gli architetti, gli ingegneri e i capomaestri che visitarono la Val di Bagno, vi furono tecnici impegnati in importanti realizzazioni di opere pubbliche nel granducato, e nella costruzione di ville e resedi per il principe: tra questi nominiamo Gherardo Mechini; David Fortini, nipote di Niccolò Pericoli detto il Tribolo; Francesco Baglioni, un intagliatore, credibilmente nipote di Baccio d'Agnolo. 

Fra tutti, però, emerge Bernardo Buontalenti che essendo in Val di Bagno, probabilmente per curarsi i primi sintomi della gotta, fu chiamato dal granduca a visitare per suo conto alcuni lavori aperti nella valle. 

La documentazione - che permette di descrivere le tragiche inondazioni e gli interventi degli uomini di Bagno e delle magistrature centrali per risanare il paese, che qualche volta rischiò di essere abbandonato, e mantenere utilizzabili le acque calde - fornisce anche splendide rappresentazioni grafiche, degne anche di una valenza artistica.



Selvapiana. Una curtis di una signoria monastica dalle origini al dominio di Firenze

di Luigi Mosconi

Descrizione del libro:


Il castello di Selvapiana è menzionato, per la prima volta, in una donazione del 1232, quando il figlio di uno sconosciuto Taddeo lo sottometteva alla Chiesa romana. 
Intorno al 1274, Selvapiana apparteneva alla signoria dell'abbazia del Trivio (Montecoronaro) con la quale i discendenti di Taddeo, nominati Della Faggiola, condividevano il potere. 

Uguccione di Rainerio Della Faggiola, al principio della sua esperienza signorile, ma già famoso condottiere nell'Italia centro-settentrionale, custodiva insieme ai suoi fratelli il castello di Selvapiana e alla fine del XIII secolo lo aveva anche fortificato. 

È attendibile che nei primi anni del Trecento, Uguccione abbia ospitato Dante Alighieri nei suoi castelli «ne' monti vicini ad Orbino» - tra i quali non possiamo escludere quello di Selvapiana - come testimonia Giovanni Boccaccio nel suo "Trattatello in laude di Dante", e come vuole anche la tradizione. 

Alla fine degli anni Venti del XIV secolo, quasi tutto il potere della signoria del Trivio era passato nelle mani dei Della Faggiola. Dalla spartizione dei castelli e dei territori di quella casata, Selvapiana toccò a Paolozzo, poi a Cionarino e dopo di lui a un altro Paolozzo.

Quest'ultimo tenne il castello fino al 1404, quando diventò un raccomandato del comune di Firenze. 

Nel 1424, passò dalla parte del duca di Milano e guerreggiò contro i fiorentini i quali, nel 1431, lo spogliarono di tutti i suoi averi. 

Il paese, quindi, fu aggiunto alle altre località della Val di Bagno che i Gambacorti tenevano sotto l'accomandigia di Firenze e quando questi ultimi decisero di lasciare la valle per trasferirsi nel reame di Napoli, Selvapiana fu incluso nel dominio fiorentino.





Montegranelli: la Signoria dei Da Romena nella Val di Bagno a metà del XIV Secolo


di Luigi Mosconi

Descrizione del libro:

La presente ricerca descrive per la prima volta l'essenza di una signoria laica nella Val di Bagno. 

L'amicizia di Dante Alighieri con molti conti da Romena porta a prendere in seria considerazione la presenza del Poeta nel castello di Montegranelli o in quello di Bagno agli inizi del Trecento. 

Le mogli di due di questi conti, tra l'altro, erano, una la figlia di Paolo Malatesta e l'altra, dopo Francesca da Polenta, la moglie di Gianciotto Malatesta: i protagonisti della nota e tragica vicenda amorosa. 

La descrizione della topografia del castello di Montegranelli, dei signori che vi abitavano e delle vie che attraversavano la valle, introducono le vicende del conte Bandino di Uberto da Romena negli anni Trenta-Cinquanta del XIV secolo. 

La posizione giuridica degli uomini della signoria e dei poteri del conte scaturisce dalla narrazione delle concessioni di terre, degli iuspatronati ecclesiastici, dei feudi e delle accomandigie. 

Un regesto, ricco di toponimi, accompagna il lettore all'interno del castello di Montegranelli e in molti luoghi della Val di Bagno dandogli l'emozione di vivere in quegli anni.




Segnalo inoltre che il seguente libro e' disponibile perfino a Cambridge:



Sport - EcoMaratona del Chianti

 Volevo segnalare la seguente maratona che viene fatta ogni anno nel Chianti.



Purtroppo quest'anno non verra' fatta ma ci tenevo a prendere nota e condividerlo sul blog.

https://www.ecomaratonadelchianticlassico.it/



Filosofia - Vizi e Virtù

Indico un aforisma veramente poco conosciuto ma che, se letto con occhio critico, aiuta a prendersi del tempo per ben riflettere su quanto scritto.


"Abbi questa scienza suprema: 

distinguere i vizi e le virtù, 

perchè sebbene siano sempre contrari, 

tuttavia sono congiunti da cosi grande somiglianza tra loro 

che si possono distinguere a stento"


San Girolamo



Di seguito un articolo che ho trovato che permtte di approfondire qualche aspetto ulteriore:

https://www.gloria.tv/post/wj4ghhSq2YVi3e4Z62rKhXKP3



Notizie - LegnoVivo

Oggi vorrei raccomandare questo sito web ed azienda di falegnameria

www.falegnamefirenze.it

I loro prodotti di alta qualita' e la loro professionalita' sono due punti chiave di quest'azienda.

Ho gia' acquistato, nei precedenti anni, diversi prodotti con grande soddisfazione. 

Mi sento di raccomandarli fortemente 

<====================>

Today I would like to endorse below website and carpentry company:

www.falegnamefirenze.it

High quality wood products and professionalism are their two company key points strength.

I already purchased, in previous years, several products with excellent satisfaction. I strongly suggest them:



Ambiente - Come riciclare la plastica

Indico un sito web che mostra su se e come fare per riciclare la plastica e, se possibile, guadagnare qualcosa.

https://preciousplastic.com/

Canzone - De Andrè e la Canzone Andrea

Segnalo la seguente canzone Andrea dell'immenso Fabrizio De Andrè.

Indico un sito web che spiega il significato attribuito questa canzone ( storia di un amore omosessuale e contro la guerra) ed il testo





TESTO (ripreso da qui)


Andrea s'è perso s'è perso e non sa tornare
Andrea s'è perso s'è perso e non sarà tornare
Andrea aveva un amore Riccioli neri
Andrea aveva un dolore Riccioli neri.

C'era scritto sul foglio ch'era morto sulla bandiera
C'era scritto e la firma era d'oro era firma di re

Ucciso sui monti di Trento dalla mitraglia.
Ucciso sui monti di Trento dalla mitraglia.

Occhi di bosco contadino del regno profilo francese
Occhi di bosco soldato del regno profilo francese
E Andrea l'ha perso ha perso l'amore la perla più rara
E Andrea ha in bocca un dolore la perla più scura.

Andrea raccoglieva violette ai bordi del pozzo
Andrea gettava Riccioli neri nel cerchio del pozzo
Il secchio gli disse - Signore il pozzo è profondo
più fondo del fondo degli occhi della Notte del Pianto.

Lui disse - Mi basta mi basta che sia più profondo di me.
Lui disse - Mi basta mi basta che sia più profondo di me.

Aforisma - La Puntualità

La puntualità è la più nobile forma di cortesia. L'unica qualità che non si può fingere di avere.

<========================>

Chi non è puntuale spreca il tempo degli altri come se fosse il suo


<====================>


La puntualità è la cortesia dei re”, affermava Luigi XVIII

Cultura - Certosa di Calci

Indico in maniera molto sintetica i riferimenti alla Certosa di Calci, che ho visitato, e che merita.

Di seguito anche un articolo ad hoc.

https://informatorecoopfi.it/blog/toscana-da-scoprire/calci-dagli-splendori-e-dai-rigori-della-certosa-ai-marmi-della-pieve-romanica/

<iframe src="https://www.google.com/maps/embed?pb=!1m14!1m8!1m3!1d11533.811826126768!2d10.5229979!3d43.7219164!3m2!1i1024!2i768!4f13.1!3m3!1m2!1s0x0%3A0xd5b8e662359a253e!2sCertosa%20di%20Calci!5e0!3m2!1sit!2sit!4v1603036695397!5m2!1sit!2sit" width="600" height="450" frameborder="0" style="border:0;" allowfullscreen="" aria-hidden="false" tabindex="0"></iframe>

Canzone - La Ballata della Soda (Vai, vai..), Arrivera' l'estate - De Soda Sisters

Indico di seguito il testo della seguente canzone, nonche il video musicale:



Era il 1912 quando il belga
Ernesto arrivò a Rosignano
e ahimé, sciagurato, volle costruire
una fabbrica di bicarbonato.
Lo chiese per primi ai cecinesi ma loro gli dissero:
"No, noi qui un ti ci si vole!" "Vabbè...
Però l'acqua del Cecina ve la puppo uguale ".

Così sulle rive marine,
nacque il mega fabbricone,
non contento del sale del mare,
andò pure a Volterra le Saline a stragiare.

Il nuovo prodotto era nato:
eccolo a voi il bicarbonato!
Ecologico e conveniente,
ma come mai prima non c'era venuto a mente!

Ma quale fu il prezzo
di tale illuminanza,
nel mare e non solo tanti
rifiuti e metalli da scaricare.

Ed eccoli qua,
signore e signori:
arsenico, rame e cloruri,
piombo, cadmio e Mercuri.

E allora vai, vai, vai alla Solvay alla Solvay
e allora vai, vai, vai alla Solvé tu c'ha'ndá te!

Il mare si riempì di fanghi industriali
e le poseidonie non nacquero più
a frenare l'erosione marina
Ernesto pensava ci fosse Gesù.

I pesci iniziarono a disertare
l'inquinato mar sorvaíno
e i pescatori non videro più
nemmeno l'ombra di mezzo vaíno

ed eccovi a voi presentata
l'Ilva Toscana così com'è nata,
per questo e per altre ragioni
De' Soda Sisters e non altri nomi.

E allora vai, vai, vai alla Solvay alla Solvay
e allora vai, vai, vai alla Solvé tu c'ha'ndá te!

Giunse voce a Nettuno il re de'i mare
che a Rosignano c'era grande moria,
nell'ammoniaca e un ci dove'an restare
così ordinò a tutti i pesci d'andare via...

un lo poteron di certo biasimare,
gli risposero in coro "E così sia!"
Se ne andarono senza far più capolino
e al posto loro apparve... il fiorentino!

Venivamo da Firenze e provincia,
partivano all'alba in gran frotte,
correvano lungo la strada
e per il posto si faceva a botte!

Ci dicevano 'ndo vu andate?
Noi si va al mar dei Caraibi,
si spende poco o quasi niente
l'unica pecca è che c'è troppa gente.

E allora vai, vai, vai alla Solvay alla Solvay
e allora vai, vai, vai alla Solvé tu c'ha'ndá te!

Ma poi il sogno sperato,
ben presto s'è trasformato
c'è chi a fare il bagno è andato
e dall'acqua torba un è più tornato.

La spiaggia da cartolina
in poco tempo s'è rivelata
non poco meno di una carneficina
per chi tornava con la pelle ustionata.

E allora vai, vai, vai alla Solvay alla Solvay
e allora vai, vai, vai alla Solvé tu c'ha'ndá te!

Non c'è futuro per me buon tumore Sorvé!
Non c'è futuro per me buon tumore Sorvé!

<==============>

Canzone Arrivera' l'estate e playlist di De Soda Sisters:


<=====================>

Di seguito invece una presentazione del gruppo Dè Soda Sisters:



[Fonti ]





Cucina - Vino di Ghiaccio

Per caso ho letto un giorno su Wikipedia del Vino di Ghiaccio

Praticamente viene ottenuto facendo fermentare dei grappolli congelati, vendemmiati tardivamente all'inizio della stagione invernale quando la temperatura e' sui 7 gradi centrigradi sotto zero.

Contenendo molti zuccheri, le uve, allo stesso tempo sono mancanti della muffa nobile, che permette quindi di ottenere vini tanto acidi quanto dolci trovando un equilibrio ottimale.

Tra i maggiori produttori Germania, Austria, Canada e Repubblica Ceca.


Storia - La nascita del purgatorio - Jacques Le Goff

Segnalo questo libro, La nascita del purgatorio - Jacques Le Goff 

"... Secondo Lutero, il Purgatorio era un "terzo luogo" ignorato dalle Scritture. È solo alla fine del XII secolo che nasce la credenza in un luogo intermedio dell'aldilà: un evento che va oltre la storia della religione e della spiritualità, e che Le Goff collega alle nuove strutture sociali e politiche del feudalesimo e alle conquiste economiche, agricole e mercantili. Ed è così che le grandi sistemazioni culturali, filosofiche e anche teologiche che avevano governato il modo di pensare e di vivere dell'uomo medievale, vengono radicalmente messe in discussione. La nascita del Purgatorio, attraverso un attento studio della società medievale e della mentalità collettiva, dimostra infatti come l'affermarsi di una nuova visione del mondo abbia fatto sì che il peccato non decidesse tragicamente il destino dell'anima umana, ma che fosse possibile salvarsi in un "secondo regno, dove l'umano spirito si purga e di salire al cielo diventa degno"...."

Storia - La civiltà dell'Occidente medievale

Segnalo questo interessante libro che parla del Medio Evo nell'occidente.

Questo mette in risalto che il luogo comune sul Medio Evo come periodo grigio e' sicuramente esagerato rispetto a come sono andate veramente le cose.

La Civiltà dell'Occidente medievale - Jacques Le Goff




Aforisma - Marcello Marchesi

Ci sono personaggi ottimi e personaggi pessimi sia tra i credenti sia tra gli atei.
uno crede (o non crede) in quello che vuole (o non vuole), e nessuno può giudicare.
per questo  non e' condivisibile l'etimo francese della parola "cristiano", perchè è nella natura umana  riferirsi a qualcosa di superiore:


Marcello Marchesi lo sintetizzò da par suo con l'aforisma "Le bestemmie aiutano a vivere, le preghiere aiutano a morire". 

Qualche altro aforisma sempre di Marcello Marchesi:

  1. "È sbagliato giudicare un uomo dalle persone che frequenta. Giuda, per esempio, aveva degli amici irreprensibili." 
  2. Due parallele si incontrano all’infinito, quando ormai non gliene frega più niente.
  3. Perchè denunciare il reddito dopo il bene che vi ha fatto?
  4. Una delle cose fondamentali della vita è la dignità. Non bisogna mai perderla. Per non perderla basta non averla.
  5. Prima di dire che uno è stronzo bisogna assaggiarlo. Se sa di merda allora sì. Se no, si rischia una querela.
  6. L’innocente è sempre colpevole di avere, con il suo maldestro comportamento, indotto la Giustizia in errore.

Qualche link:

https://elogioallafollia.altervista.org/il-19-luglio-1978-ci-dava-laddio-il-mitico-marcello-marchesi-ricordiamolo-come-sarebbe-piaciuto-a-lui-101-delle-sue-fulminanti-micidiali-geniali-battute/

https://biografieonline.it/biografia-marcello-marchesi 

Notizie - Belgorod sottomarino Nucleare che puo' creare uno tsunami

Belgorod il sottomarino russo piu' garnde al mondo che e' capace di creare uno tsunami nucleare

In Occidente è nota come classe Oscar II (Project 949A Antey) 

E' lungo 178 metri (come due Jumbo) con sei giganteschi siluri a propulsione nucleare. ha un minisommergibile integrato.

I siluri, Poseidon, sono di 24 metri, largo 2 e capace di viaggiare a 140 KM/h fino a 1000 metri di profondita'.

E' dotato di una testata (Poseidon) da 2 megaton, 150 volte piu' potente di Hiroshima, potrebbe esplodere sottocosta e generare uno Tsunami inondando una metropoli.





[fonti:

https://www.msn.com/it-it/video/tv/belgorod-ecco-uno-dei-pi%C3%B9-grandi-sottomarini-atomici-al-mondo/vp-BBXnjvM

https://www.msn.com/it-it/video/tv/belgorod-ecco-uno-dei-pi%C3%B9-grandi-sottomarini-atomici-al-mondo/vp-BBXnjvM

https://www.corriere.it/esteri/19_novembre_25/gigantesco-sottomarino-putin-che-puo-creare-tsunami-nucleare-eb3944bc-0fc0-11ea-bd6b-b9b6fa42a1a4.shtml

https://www.dailymail.co.uk/news/article-6943467/Latest-devastating-weapon-Russian-leaders-arsenal-nukes-capable-taking-entire-city.html

http://www.hisutton.com/Spy%20Subs%20-Project%2009852%20Belgorod.html ]

Filosofia - Train to be cool

Sono sempre piu' le bravate, tra cui sempre piu' spesso di minorenni, intorno alle stazioni ferroviarie e binari.

Bravate che piu' di una volta hanno portato ad incidenti e morti.

Di seguito il link ufficiale della polizia Ferroviaria.

Train … to be cool” è un progetto  ideato dalla Polizia Ferroviaria in collaborazione con il M.I.U.R., con lo scopo di diffondere la cultura della sicurezza ferroviaria, a studenti delle scuole, medie e superiori.


Di seguito il video choc che viene mostrato agli studenti per far capire la gravita' della cosa:

Firenze - Vigliandia

Metto in evidenza questa notizia 

http://servizi.comune.fi.it/servizi/scheda-servizio/vigilandia

Trattasi della possibilita', da parte della Polizia Municipale di firenze, tramite il suo ufficio "vigilandia" di effettuare formazione, educazione e sensibilitazzazione degli alunni all'uso consapevole della strada. (in essere da 30 annai) 

di seguito il .PDF  e le manifestazioni sempre in .PDF

Astronomia - San Miniato al Monte a Firenze ed il Solstizio D'estate



"...Dalla terza monofora laterale meridionale della chiesa di San Miniato a Monte a Firenze entrando nella basilica arriva un raggio di luce (il giorno del solstizio d'estate), il primo, e va a colpire il bordo del cerchio dove e' iscritto il simbolo del cancro e lo colpisce come se fosse un bersaglio. Per circa 1 minuto e mezzo a ricordo anche della festivita' di san Giovanni (che a Firenze e' il 24 Giugno). In questo modo viene glorificato questo santo visto che un tempo il solstizio d'estate cadeva il 24 giugno. Data in cui cadeva il solstizio d'estate quando ilcalendario era allineato con le stagioni (calendario Giuliano).

Questo evento e' rimasto nell'oblio per tanto tempo fino al 2011 quando e' stato riscoperto.

E' un evento di meraviglia visto che si crea un contatto tra cielo e terra di cui l'uomo ha bisogno, perche' arriva dal cielo e dal cielo deve tornare...."



Dopo 800 anni riscoperto la funzione astronomica dello zodiaco Basilica di San Miniato al Monte



https://www.sanminiatoalmonte.it/un-millennio-di-luce-osservazione-del-solstizio-destate-a-cura-di-simone-bartolini/ 

https://www.sanminiatoalmonte.it/







Di seguito una vecchia locandina

 

Montanelli - Il giornalismo strumento del potere politico? Una fregnaccia

Segnalo questo articolo della Fondazione Montanelli Bassi.

http://www.fondazionemontanelli.it/sito/?KNL=71706&NNL=27945&CNL=10


Di seguito il  testo ed il video ripreso dal sito precedente:


Nel 1999, festeggiando a Fucecchio, presso la Fondazione Montanelli Bassi, il suo novantesimo compleanno, Indro così rispose a chi gli aveva chiesto se il giornalismo poteva definirsi “uno strumento del potere”:


Questa è una fregnaccia… E’ strumento del potere chi vuole diventare strumento del potere. Glielo posso garantire. Tra i giornalisti c’è molta più libertà di quel che la gente crede… Si può benissimo non mettersi al servizio del potere. Naturalmente la vita diventa un po’ più difficile … però il giornalista che non si mette al servizio né del potere politico né del potere economico ha dalla sua un potere formidabile. E sa qual è? Il potere è quello del pubblico. Se un giornalista riesce a guadagnarsi presso i lettori i galloni e il credito di giornalista indipendente, non c’è barba di uomo politico o della finanza che riesca a smuoverlo.


http://www.fondazionemontanelli.it/sito/pagina.php?IDarticolo=86