Tecnologia - Song Sleuth un'app per riconoscere il canto degli uccelli

Molti di noi hanno utilizzato Shazam, l'app che, riconoscendo il suono delle canzoni ci diceva l'autore, nome canzone ed altro.

Adesso è uscita un'interessante app che permette, ascoltando il suono degli uccelli, di riconoscere la specie che cinguetta.

Per il momento solo per ipad/iphone a pagamento:

Religione - Ogni venerdì di Quaresima 2017 alle ore 19 la «Via Crucis» con i monaci di San Miniato al Monte

La fotografia è di Mariangela Montanari
Via Crucis con i monaci di San Miniato al Monte ogni venerdì di Quaresima alle ore 19

Che cosa rimane ora davanti ai nostri occhi? Rimane un Crocifisso; una Croce innalzata sul Golgota, una Croce che sembra segnare la sconfitta definitiva di Colui che aveva portato la luce a chi era immerso nel buio, di Colui che aveva parlato della forza del perdono e della misericordia, che aveva invitato a credere nell’amore infinito di Dio per ogni persona umana. Disprezzato e reietto dagli uomini, davanti a noi sta l’«uomo dei dolori che ben conosce il patire, come uno davanti al quale ci si copre la faccia» (Is 53,3). Ma guardiamo bene quell’uomo crocifisso tra la terra e il Cielo, contempliamolo con uno sguardo più profondo, e scopriremo che la Croce non è il segno della vittoria della morte, del peccato, del male ma è il segno luminoso dell’amore, anzi della vastità dell’amore di Dio, di ciò che non avremmo mai potuto chiedere, immaginare o sperare: Dio si è piegato su di noi, si è abbassato fino a giungere nell’angolo più buio della nostra vita per tenderci la mano e tirarci a sé, portarci fino a Lui. La Croce ci parla dell’amore supremo di Dio e ci invita a rinnovare, oggi, la nostra fede nella potenza di questo amore, a credere che in ogni situazione della nostra vita, della storia, del mondo, Dio è capace di vincere la morte, il peccato, il male, e di donarci una vita nuova, risorta. Nella morte in croce del Figlio di Dio, c’è il germe di una nuova speranza di vita, come il chicco che muore dentro la terra.
Benedetto XVI




Marco Travaglio a Otto e Mezzo del 16 Marzo 2017: "DI Maio infiamma la piazza"

Scienza - I mammut tornano in vita tramite restaurazione del DNA ed un elefante ibrido

Un gruppo di scienziati di Harvard stanno pensando di utilizzare il codice genetico degli elefanti asiatici  e una tecnica chiamata restaurazione del DNA per "inoculare" parte del codice genetido del DNA dei mammut.

La loro idea è quella di produrre un embrione ibrido tra elefante e mammut,(George Church, leader del progetto, parlando all’AAAS Annual Meeting a Boston). Insomma un elefante con un certo numero di caratteristiche proprie del mammut.

L'uomo continua a voler operare con "Dio". Auguri....

http://www.galileonet.it/2017/02/due-anni-tornano-mammut/

Marco Travaglio a DiMartedì del 7 Marzo 2017

Montanelli - Risorgimento

10_intestazionefmb.gif
  
 Montanelli e il Risorgimento
 
Siamo venuti a conoscenza di una proposta presentata in Parlamento dal senatore del Movimento Cinque Stelle Sergio Puglia per l’istituzione di un “Giorno della memoria per le vittime del Risorgimento”, a seguito di analoghe mozioni già presentate ai consigli regionali di Campania, Puglia, Abruzzo e Molise.

Purtroppo a sostegno di una tesi che evidentemente vuole rivalutare il Regno Borbonico (la giornata dovrebbe infatti svolgersi il 13 febbraio, giorno in cui nel 1861 cadde l’ultimo baluardo dei Borbone di Napoli), il proponente cita, tra gli altri, gli scritti di Indro Montanelli..
Ecco la nostra opinione in merito (per proseguire nella lettura cliccare il seguente link)
MONTANELLI E IL RISORGIMENTO
  
  
 Fondazione Montanelli Bassi
via G. di San Giorgio, 2
Casella Postale 190
50054 FUCECCHIO (Fi)
Tel e fax 0571 22627