Eventi - Orto x Mille Passeggiata tra le colline di scandicci alla scoperta delle erbe Sabato 23 settembre alle ore 16.00

Buongiorno!
 
Sabato 23 settembre alle ore 16, vi aspettiamo per passeggiare insieme tra le bellissime colline di Scandicci alla scoperta delle erbe spontanee !
 
Insieme a una guida ambientale catalogheremo alcune delle piante tipiche che nascono spontaneamente sul nostro territorio.
La passeggiata si volgerà nella zona di Rinaldi a Scandicci, durerà circa due ore e terminerà con una merenda al sacco presso gli orti Orto x mille.

Partecipare è semplice! basta  prenotarsi entro venerdì 22 ore 12.00, o telefonicamente al n. 392.7857842 o inviando una mail a info@ortoxmille.it
Vi risponderemo dandovi tutte le informazioni dettagliate.

In caso di maltempo l'incontro sarà annullato.


Vi aspettiamo!


Orto x Mille
Associazione di Promozione Sociale
cod. fisc. 06571150488
 
tel. 392/7857842

Storia - Incidente ferroviario della stazione di Parigi Montparnasse

Leggendo su Wikipedia ho trovato menzione di questo incidente ferroviario. Indico qualche stralcio e il link all'articolo originale:

https://it.wikipedia.org/wiki/Incidente_ferroviario_della_stazione_di_Parigi_Montparnasse

"L'incidente ferroviario della stazione di Parigi Montparnasse fu un incidente avvenuto a Parigi il 22 ottobre 1895 ricordato soprattutto per essere stato il più spettacolare nella storia delle ferrovie francesi."

"Allorché il treno giunse in prossimità della stazione di Montparnasse, il macchinista azionò il freno Westinghouse per rallentare la corsa ma questo non funzionò e non riuscì ad arrestare il convoglio. Il macchinista chiese subito l'intervento del capotreno Albert Mariette affinché azionasse il freno a mano ma la manovra non ebbe il risultato sperato; non restava che azionare il controfreno a vapore della locomotiva ma era troppo tardi affinché questo risultasse efficace. Il treno entrò in stazione alle ore 16:00, come testimoniato da tutti gli orologi elettrici che si bloccarono dopo l'impatto e proseguì la sua corsa a una velocità di circa 40 km/h, divelse la barriera dei respingenti posti a fine corsa dei binari, attraversò i circa dieci metri dell'atrio e sfondò la balaustra e la vetrata della facciata della stazione precipitando sull'antistante rue de Rennes in corrispondenza di una fermata di tram posta una decina di metri più in basso"


"si registrarono soltanto due passeggeri feriti, insieme a due impiegati delle ferrovie, un vigile del fuoco e il macchinista con il suo aiutante Victor Garnier che vennero sbalzati dalla postazione di guida della locomotiva"

"L’unica vittima fu Marie-Augustine Aiguillard, una donna di 39 anni madre di due figli di 5 e 9 anni che sostituiva il marito edicolante nel chiosco di place de Rennes, davanti alla stazione; non fu uccisa dalla locomotiva, bensì da un grosso frammento di muratura precipitato dalla facciata della stazione"



Train wreck at Montparnasse 1895 - 2.jpg

Sport - Pista ciclabili colle val d'Elsa - Poggibonsi

Oggi vorrei menzionare questa pista ciclabili di 6 chilometri e mezzo tra Colle Val D'Elsa e Poggibonsi.

Pista ciclo-pedonale ottenuta recuperando il tracciato della vecchia ferrovia che univa Colle di Val d’Elsa e Poggibonsi, in disuso dal 1987, inaugurata sabato 19 novembre 2011.

Maggiori dettagli qui:

https://www.piste-ciclabili.com/itinerari/3528-colle-di-val-delsa-poggibonsi

Firenze - Eventi visitare porta romana, porta san niccolo e torre della zecca vecchia 2017

Anche quest'anno a Firenze è stata aperta porta romana, porta san niccolo,Baluardo a San Giorgio  e torre della zecca vecchia a Firenze.

Alcune di queste sono visitabili solo su prenotazione ed alcuni sono gia' tutti occupati segno comunque la notizia, a limite nel 2018.

Di seguito lo stato di prenotazione.

http://musefirenze.it/torri-di-firenze-2017/


Eventi - 7 Settembre ad Arcetri 2017




giovedì 7 settembre
Barbara Casini e Roberto Taufic in concerto
a cura di Music Pool prevendita www.eventimusicpool.it, circuiti BoxOffice e TicketOne



INFO E PRENOTAZIONI

apericena a cura de  I ragazzi di sipario a partire dalle ore 19:30
inizio spettacoli e conferenze ore 21:15,  a seguire osservazioni del cielo
costo apericena 8€ adulti/6€ bambini (sotto i 10 anni)
contributo suggerito per conferenze e spettacoli 6€ adulti/4€ bambini
prenotazione (obbligatoria): 055 2752280 e-mail: nottidestate@arcetri.astro.it
INFO E PROGRAMMA COMPLETO: nottidestate.amicidiarcetri.it
entrata da via Pian dei Giullari, 16

Storia - Tarrare l'uomo che mangiava di tutto.

Menziono questo interessante articolo su un tipo del passato che mangiava di tutto. Si direbbe che avrebbe la "Tenia".

https://it.wikipedia.org/wiki/Tarrare



"Tarrare, a volte citato come Tarare, (Lione, 1772 – Versailles, 1798) è stato un militare e artista francese, noto per le sue abitudini alimentari particolari. In grado di mangiare grandi quantità di carne, era costantemente affamato e, poiché i suoi genitori non erano in grado di rifornirlo adeguatamente di cibo, fu costretto ad abbandonare la famiglia da adolescente. Viaggiò in Francia in compagnia di una banda di ladri e prostitute, prima di diventare il fenomeno da baraccone di un ciarlatano itinerante: ingoiava tappi, sassi, animali vivi e un intero cesto pieno di mele. Successivamente si trasferì a Parigi, dove lavorò come artista di strada sfruttando questa sua insolita abilità."

"Dimostrò quindi di essere in grado di consumare in una sola volta un pasto sufficiente per 15 persone, di inghiottire gatti e serpenti vivi, lucertole altri animaletti e tutta una anguilla senza masticarla. Nonostante la sua dieta insolita, era di dimensioni e aspetto normali e non mostrava alcun segno di malattia mentale se non quello che al tempo fu descritto come un temperamento apatico."

" Tarrare tentava infatti di bere il sangue salassato dei pazienti e addirittura di nutrirsi dei cadaveri dell'obitorio e usciva spesso dal nosocomio, nutrendosi scavando tra i rifiuti e rubando le frattaglie esposte fuori dai macelli."

"Durante l'esame autoptico l'esofago dell'uomo fu scoperto essere anormalmente ampio e, una volta divaricate le fauci, lo studioso poté osservare un ampio canale verso lo stomaco.[21] Il corpo fu trovato pieno di pus mentre il suo fegato e la colecisti erano anormalmente grandi così come lo stomaco, che si presentava coperto di ulcere e riempiva la maggior parte della sua cavità addominale.[17] Vennero così verificate quelle varie caratteristiche organiche che rendevano Tarrare unico e che erano già state descritte nel paragrafo § Aspetto fisico e comportamento.[20]"


Firenze - Parco via del Gelsomino chiuso per burocrazia, pronto dal 2011

Segnalo questa ennesima notizia di burocrazia tutta italiana, un giardino, donato da un privato gia' allestito con tutti i giochi per i bambini chiuso per le ennesime lungaccini burocratiche e mancanza di sensibilita' della classe politica italiana ( e fiorentina nel caso)


Maggiori dettagli qui:


Di seguito qualche foto:

Scandalo verde: giardino di via del Gelsomino pronto ma chiuso da sei anni

Scandalo verde: giardino di via del Gelsomino pronto ma chiuso da sei anni