Codici Sconto - Presenta un amico su Booking.com - Sconto del 10 %

Oggi volevo segnalare che utilizzando il seguente link potrai ricevere un rimborso del 10% se prenoti su Booking.com


Su Booking.com puoi prenotare il soggiorno perfetto scegliendo tra 229 Paesi e territori. Da hotel di lusso e comodi appartamenti, a safari lodge e ville sulla spiaggia... Quello che cerchi, lo trovi!

Prenota tramite questo link e riceverai un rimborso del 10% dopo il soggiorno.



(E ricordati di ringraziare Alessandro!)

Risultati immagini per codice sconto bookingRisultati immagini per codice sconto booking

Eventi - Arcetri dal 13 al 19 Novembre 2017 Light in Astronomy

Light in Astronomy 2017

Osservatorio Astrofisico di Arcetri
dal 13 al 19 Novembre 2017

Programma


VISITE PER LE SCUOLE
da lunedì 13  a venerdì 17 novembre, dalle 10 alle 12 


CONFERENZE - inizio alle 21,15

martedì 14 novembre
Alle porte di una nuova era in astrofisica: le onde gravitazionali ed elettromagnetiche e la formazione di metalli preziosi
Leslie K. Hunt, astronoma INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri

Le onde gravitazionali sono delle increspature dello spazio-tempo create in certe interazioni gravitazionali. Di recente, lo scorso 17 agosto, è stato rilevato dalla collaborazione internazionale LIGO-VIRGO il segnale della coalescenza di due stelle di neutroni. Questo evento, per la prima volta nella storia, è stato seguito dalla rilevazione di emissione elettromagnetica dalla stessa sorgente. Descriverò, da partecipante, questo evento e il suo impatto scientifico, in particolare per la comprensione dei processi di formazione di elementi come oro e platino, che conosciamo come metalli preziosi.
Leslie Hunt è dirigente di ricerca all'INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri a Firenze. Dopo aver studiato all'Università di California (Berkeley, USA), all'Università di Firenze, e all'Università di Groningen (NL), ha lavorato ad Arcetri e per un breve periodo in Germania, all’Agenzia Spaziale Europea, per il Telescopio Spaziale di Hubble. Si occupa principalmente di evoluzione di galassie in condizioni estreme.

mercoledì 15 novembre
Alla ricerca di altri mondi
Filippo Mannucci, direttore INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri

La ricerca di pianeti fuori dal sistema solare ha portato alla scoperta di pianeti con caratteristiche molto diverse. Alcuni di questi potrebbero ospitare la vita, e la prossima generazione di telescopi servirà  anche a studiare quella possibilità.
Filippo Mannucci è dirigente di ricerca presso l'Istituto Nazionale di Astrofisica e direttore dell'Osservatorio Astrofisico di Arcetri a Firenze. Dopo la laurea in fisica ed in dottorato di ricerca in astronomia presso l'Università di Firenze, ha lavorato presso il Max- Planck Institute di Heidelberg in Germania. Quando non perde il suo tempo a risolvere infinite complicazioni burocratiche, si occupa di tecniche di osservazione, dell'evoluzione degli elementi chimici nelle galassie e di supernovae.

venerdì 17 novembre
L’alba di una nuova astronomia: elettromagnetica e gravitazionale
Sperello di Serego Alighieri, astronomo INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri

Supponete di essere nati completamente sordi e che tutto quello che avete imparato del mondo esterno vi sia venuto dalla vista. Improvvisamente cominciate a sentire e poco dopo a vedere e sentire la stessa cosa; per esempio vedete un lampo e ne sentite il tuono. Vi si apre quindi una nuova e meravigliosa possibilità di conoscere. E’ quello che sta succedendo agli astronomi e ai fisici che studiano l’Universo: dopo che per secoli hanno utilizzato solo le onde elettromagnetiche, come la luce, un anno fa hanno captato le prime onde gravitazionali e adesso sono riusciti a vedere da un’unica sorgente sia le onde gravitazionali che quelle elettromagnetiche. Da collaboratore alla scoperta, vi spiegherò come sia successo e cosa significhi.
Sperello di Serego Alighieri, astrofisico e viaggiatore, lavora all’INAF Osservatorio di Arcetri e si occupa di galassie e cosmologia. Ha lavorato per l’Agenzia Spaziale Europea al Telescopio Spaziale di Hubble.

sabato 18 novembre
A cena con il buco nero
Emanuele Nardini, astronomo INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri

Nel corso della sua vita, quasi ogni galassia attraversa una breve fase di straordinaria attività, trasformandosi in una delle sorgenti più luminose dell’universo: un quasar. Quello a cui stiamo assistendo altro non è che il pasto del buco nero al centro della galassia, che divora la materia circostante fino a raggiungere una massa pari a milioni (o miliardi) di volte quella del Sole.
Emanuele Nardini è attualmente AstroFIt2/Marie Sklodowska-Curie Fellow presso l’INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri, dopo aver lavorato come postdoc presso l’Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics (USA) e la Keele University (UK). Il suo campo di ricerca riguarda le proprietà fisiche e la struttura dei Nuclei Galattici Attivi, la loro evoluzione e la loro interazione con l’ambiente circostante.


WEEK END ASTRONOMICO PER BAMBINI
sabato 18 novembre dalle 15 alle 19
domenica 19 novembre dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19

L'Astronomia nel... pallone !
Cielo virtuale e letture nel planetario gonfiabile Starlab

di e con:
Marialuce Bruscoli, laureata in fisica, dottore di ricerca in astronomia, insegna nella scuola secondaria di primo grado. Dal 2009 collabora con l’INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri dove progetta laboratori ed eventi per bambini e adulti.
Luisa Cattaneo, attrice fiorentina, ha interpretato ruoli di protagonista in apprezzati spettacoli realizzati negli ultimi anni da Stefano Massini: da "Shenzhen Significa Inferno" (2015)  a" Donna non rieducabile" (2007). E' stata impegnata in progetti teatrali rivolti ai ragazzi con la compagnia Pupi e Fresedde di Firenze, conduce laboratori di formazione teatrale. Dal 2011 collabora come lettrice nel planetario Starlab con l'INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri.
Alessandra Zanazzi, laureata in astrofisica, dal 1996 si occupa di didattica e comunicazione della scienza. Fino al 2010 ha lavorato presso la Città della Scienza di Napoli dove era responsabile del Planetario e delle attività di astronomia; poi si è trasferita a Firenze dove collabora anche con l'INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri.

in contemporanea, per gli adulti, visita alla cupola e alla strumentazione storica di Arcetri


INGRESSO GRATUITO SU PRENOTAZIONE, da Via del Pian dei Giullari, 16 Firenze
PRENOTAZIONI dal 2 novembre

scrivere a richiesta_visita@arcetri.astro.it
o telefonare al numero 055 2752280 lunedì-venerdì dalle 10 alle 12
Light in Astronomy è in collaborazione con Associazione Astronomica Amici di Arcetri ONLUS
Gli incontri si terranno anche in caso di maltempo

Eventi - Arcetri La villa di Galileo in Arcetri 20/10/2017 16.00

Venerdì 20 ottobre 2017, ore 16.00
presso Villa Galileo
ultima dimora di Galileo Galilei
presentazione del libro

La villa di Galileo in Arcetri
di Antonio Godoli, Francesco Palla, Alberto Righini
( Florence University Press, 2016)


Introducono:
Guido Chelazzi, Presidente del Museo di Storia Naturale dell’Università di Firenze
Giacomo Poggi, Coordinatore de “Il Colle di Galileo”
Interventi di:
Paolo Galluzzi, Direttore del Museo Galileo
Filippo Mannucci, Direttore dell’INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri
Federico Tognoni, Storico dell’arte, curatore del volume “Iconografia galileiana” per l’edizione nazionale delle opere di Galileo
L’evento sarà preceduto alle ore 15.00 e seguito alle ore 17.00 dalle visite guidate alla Villa
La villa di Galileo in Arcetri descrive la casa dove Galileo visse dal 1631 sino alla morte nel 1642. Si tratta di una pubblicazione interamente dedicata a questo monumento nazionale oggi sede di studi e di seminari organizzati dalle istituzioni scientifiche che fanno parte de Il Colle di Galileo (Dipartimento di Fisica e Astronomia - Università di Firenze; Istituto Nazionale di Ottica – CNR; Osservatorio Astrofisico  di Arcetri – INAF; Galileo Galilei Institute – INFN).
Gli autori
Antonio Godoli, (1953) architetto, ha progettato e diretto il restauro della Villa.
Francesco Palla, (1954-2016) direttore dell’INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri dal 2005 al 2011, ha svolto un’intensa attività di divulgazione ed è stato Presidente dell’Associazione Astronomica Amici di Arcetri.
Alberto Righini, (1942) è stato professore associato di materie astronomiche presso l’Università di Firenze. Si occupa di divulgazione e di storia dell’astronomia.
INFO:
Sede della presentazione: Villa Galileo, via Pian de’ Giullari, 42 Firenze
Ingresso gratuito su prenotazione
Prenotazioni
Ufficio Servizi Didattico Divulgativi | Museo di Storia Naturale
telefono: +39 055 2756444 (da lunedì a venerdì 9-17 | sabato 9-13)
email: edumsn@unifi.it

Eventi - Orto x Mille Passeggiata tra le colline di scandicci alla scoperta delle erbe Sabato 23 settembre alle ore 16.00

Buongiorno!
 
Sabato 23 settembre alle ore 16, vi aspettiamo per passeggiare insieme tra le bellissime colline di Scandicci alla scoperta delle erbe spontanee !
 
Insieme a una guida ambientale catalogheremo alcune delle piante tipiche che nascono spontaneamente sul nostro territorio.
La passeggiata si volgerà nella zona di Rinaldi a Scandicci, durerà circa due ore e terminerà con una merenda al sacco presso gli orti Orto x mille.

Partecipare è semplice! basta  prenotarsi entro venerdì 22 ore 12.00, o telefonicamente al n. 392.7857842 o inviando una mail a info@ortoxmille.it
Vi risponderemo dandovi tutte le informazioni dettagliate.

In caso di maltempo l'incontro sarà annullato.


Vi aspettiamo!


Orto x Mille
Associazione di Promozione Sociale
cod. fisc. 06571150488
 
tel. 392/7857842

Storia - Incidente ferroviario della stazione di Parigi Montparnasse

Leggendo su Wikipedia ho trovato menzione di questo incidente ferroviario. Indico qualche stralcio e il link all'articolo originale:

https://it.wikipedia.org/wiki/Incidente_ferroviario_della_stazione_di_Parigi_Montparnasse

"L'incidente ferroviario della stazione di Parigi Montparnasse fu un incidente avvenuto a Parigi il 22 ottobre 1895 ricordato soprattutto per essere stato il più spettacolare nella storia delle ferrovie francesi."

"Allorché il treno giunse in prossimità della stazione di Montparnasse, il macchinista azionò il freno Westinghouse per rallentare la corsa ma questo non funzionò e non riuscì ad arrestare il convoglio. Il macchinista chiese subito l'intervento del capotreno Albert Mariette affinché azionasse il freno a mano ma la manovra non ebbe il risultato sperato; non restava che azionare il controfreno a vapore della locomotiva ma era troppo tardi affinché questo risultasse efficace. Il treno entrò in stazione alle ore 16:00, come testimoniato da tutti gli orologi elettrici che si bloccarono dopo l'impatto e proseguì la sua corsa a una velocità di circa 40 km/h, divelse la barriera dei respingenti posti a fine corsa dei binari, attraversò i circa dieci metri dell'atrio e sfondò la balaustra e la vetrata della facciata della stazione precipitando sull'antistante rue de Rennes in corrispondenza di una fermata di tram posta una decina di metri più in basso"


"si registrarono soltanto due passeggeri feriti, insieme a due impiegati delle ferrovie, un vigile del fuoco e il macchinista con il suo aiutante Victor Garnier che vennero sbalzati dalla postazione di guida della locomotiva"

"L’unica vittima fu Marie-Augustine Aiguillard, una donna di 39 anni madre di due figli di 5 e 9 anni che sostituiva il marito edicolante nel chiosco di place de Rennes, davanti alla stazione; non fu uccisa dalla locomotiva, bensì da un grosso frammento di muratura precipitato dalla facciata della stazione"



Train wreck at Montparnasse 1895 - 2.jpg

Sport - Pista ciclabili colle val d'Elsa - Poggibonsi

Oggi vorrei menzionare questa pista ciclabili di 6 chilometri e mezzo tra Colle Val D'Elsa e Poggibonsi.

Pista ciclo-pedonale ottenuta recuperando il tracciato della vecchia ferrovia che univa Colle di Val d’Elsa e Poggibonsi, in disuso dal 1987, inaugurata sabato 19 novembre 2011.

Maggiori dettagli qui:

https://www.piste-ciclabili.com/itinerari/3528-colle-di-val-delsa-poggibonsi

Firenze - Eventi visitare porta romana, porta san niccolo e torre della zecca vecchia 2017

Anche quest'anno a Firenze è stata aperta porta romana, porta san niccolo,Baluardo a San Giorgio  e torre della zecca vecchia a Firenze.

Alcune di queste sono visitabili solo su prenotazione ed alcuni sono gia' tutti occupati segno comunque la notizia, a limite nel 2018.

Di seguito lo stato di prenotazione.

http://musefirenze.it/torri-di-firenze-2017/