Storia - Tarrare l'uomo che mangiava di tutto.

Menziono questo interessante articolo su un tipo del passato che mangiava di tutto. Si direbbe che avrebbe la "Tenia".

https://it.wikipedia.org/wiki/Tarrare



"Tarrare, a volte citato come Tarare, (Lione, 1772 – Versailles, 1798) è stato un militare e artista francese, noto per le sue abitudini alimentari particolari. In grado di mangiare grandi quantità di carne, era costantemente affamato e, poiché i suoi genitori non erano in grado di rifornirlo adeguatamente di cibo, fu costretto ad abbandonare la famiglia da adolescente. Viaggiò in Francia in compagnia di una banda di ladri e prostitute, prima di diventare il fenomeno da baraccone di un ciarlatano itinerante: ingoiava tappi, sassi, animali vivi e un intero cesto pieno di mele. Successivamente si trasferì a Parigi, dove lavorò come artista di strada sfruttando questa sua insolita abilità."

"Dimostrò quindi di essere in grado di consumare in una sola volta un pasto sufficiente per 15 persone, di inghiottire gatti e serpenti vivi, lucertole altri animaletti e tutta una anguilla senza masticarla. Nonostante la sua dieta insolita, era di dimensioni e aspetto normali e non mostrava alcun segno di malattia mentale se non quello che al tempo fu descritto come un temperamento apatico."

" Tarrare tentava infatti di bere il sangue salassato dei pazienti e addirittura di nutrirsi dei cadaveri dell'obitorio e usciva spesso dal nosocomio, nutrendosi scavando tra i rifiuti e rubando le frattaglie esposte fuori dai macelli."

"Durante l'esame autoptico l'esofago dell'uomo fu scoperto essere anormalmente ampio e, una volta divaricate le fauci, lo studioso poté osservare un ampio canale verso lo stomaco.[21] Il corpo fu trovato pieno di pus mentre il suo fegato e la colecisti erano anormalmente grandi così come lo stomaco, che si presentava coperto di ulcere e riempiva la maggior parte della sua cavità addominale.[17] Vennero così verificate quelle varie caratteristiche organiche che rendevano Tarrare unico e che erano già state descritte nel paragrafo § Aspetto fisico e comportamento.[20]"


Firenze - Parco via del Gelsomino chiuso per burocrazia, pronto dal 2011

Segnalo questa ennesima notizia di burocrazia tutta italiana, un giardino, donato da un privato gia' allestito con tutti i giochi per i bambini chiuso per le ennesime lungaccini burocratiche e mancanza di sensibilita' della classe politica italiana ( e fiorentina nel caso)


Maggiori dettagli qui:


Di seguito qualche foto:

Scandalo verde: giardino di via del Gelsomino pronto ma chiuso da sei anni

Scandalo verde: giardino di via del Gelsomino pronto ma chiuso da sei anni

Notizie - Sito web per trovare gli orari del lavaggio della strada

Ho trovato un interessante e semplice sito web che permette di visionare l'orario di lavaggio della strada nel comprensorio di Firenze.

Puo' essere utile:

https://www.aliaspa.it/puliziastrade/

Natura - Cascata Horsetail

Menziono questo interessante articolo di Wikipedia circa una cascata (situata nel Parco nazionale di Yosemite in California, ) che si genera ogni anno durante il periodo di scioglimento dei ghiacci, il dislivello è importante e ben oltre i 400 Metri.

La caratteristica saliente è che durante il periodo dal 17 al 19 febbratio al tramonto sembra effettivamente una colata di lava.

https://it.wikipedia.org/wiki/Cascata_Horsetail


La caratteristica più notevole della cascata, fatta conoscere al grande pubblico nel 1973 dal fotografo californiano Galen Rowell, autore della prima foto a colori che ritrae il fenomeno, è il fatto che ogni anno intorno al 17-19 febbraio la luce del sole al tramonto fa risplendere l'acqua di rosso e arancione, facendola assomigliare ad una colata lavica.

Il fenomeno è conosciuto come "firefall" ("cascata di fuoco"), nome che rende omaggio ad una tradizione portata avanti nel parco di Yosemite dal 1872 al 1968 durante la quale una pioggia di carboni ardenti veniva fatta cadere per circa 1000 metri dalla cima del Glacier Point verso la valle sottostante, creando l'effetto di una cascata di fuoco.[3][1][2]

Sport - Tyrrell P34 la prima F1 a 6 ruote

Leggendo su Wikipedia ho trovato questo interessante articolo relativa alla Tyrrell P34 che fu la prima macchina a 6 ruote.

Riusci pure a vincere vari gran premi ma purtroppo, principalmente per motivi di surriscaldamento delle ruote pian piano il progetto fu accantonato.

Ecco l'articolo e la foto.

https://it.wikipedia.org/wiki/Tyrrell_P34

Tyrrell P34 Donington.jpg

"Nei primi anni 1970, la Tyrrell decise di proporre una vettura rivoluzionaria nel mondo della Formula 1, affidandosi al progettista Derek Gardner, che ebbe l'idea di sviluppare una monoposto a sei ruote. Gardner sosteneva che il sistema a tre assi da due ruote ciascuno (due anteriori ed uno posteriore) avrebbe consentito di rendere più basso e affusolato il frontale dell'auto, garantendo minor resistenza all'avanzamento, grazie alla ridotte dimensioni delle quattro ruotine anteriori, più piccole delle ruote tradizionali,[1] opportunamente carenate dietro ad un alettone anteriore a martello; inoltre, la ridotta carreggiata anteriore e la maggiore impronta a terra avrebbero garantito più aderenza e miglior inserimento in curva.[2][3]

Il progetto coinvolse alcune grandi aziende: la Goodyear sviluppò e costruì una nuova gomma, di diametro minore (10 pollici) rispetto alle 13 pollici comuni in Formula 1, e dalla mescola capace di resistere alle maggiori sollecitazioni a parità di velocità rispetto ad una gomma tradizionale; il tutto finanziato dalla casa petrolifera Elf e dalla First National City Bank (Citibank). Anche la Koni, leader negli ammortizzatori, fu coinvolta e ai suoi progettisti fu assegnato il compito di realizzare 4 ammortizzatori anteriori di dimensioni ridotte, senza aggravio di peso rispetto ai due elementi tradizionali.[4][5]"

Montanelli - Un fiore per Indro 22 luglio, alle ore 8,30, in occasione del sedicesimo anniversario della scomparsa di Indro Montanelli Fucecchio

10_intestazionefmb.gif
  
 Un fiore per Indro. Un omaggio a Montanelli nell’anniversario della scomparsa
 
Sabato prossimo, 22 luglio, alle ore 8,30, in occasione del sedicesimo anniversario della scomparsa di Indro Montanelli, Alessio Spinelli, Sindaco del Comune di Fucecchio, e Alberto Malvolti, Presidente della Fondazione Montanelli Bassi, si recheranno presso la cappella Montanelli, nel cimitero di Fucecchio, per un omaggio all'urna che conserva le ceneri del giornalista fucecchiese. 
Una semplice cerimonia che si ripete ogni anno dal 2001 fino ad oggi.

Eventi - Visita nuova torre Volta di Fucecchio

10_intestazionefmb.gif
  
 Panorama dalla nuova torre del Palazzo della Volta
 

Ricordiamo a tutti gli interessati che è possibile salire sulla nuova torre del Palazzo della Volta per ammirare lo straordinario panorama sul centro storico di Fucecchio e sul Valdarno inferiore.
L'accesso è possibile dalla sede della Fondazione Montanelli Bassi nell'orario di apertura (martedì e giovedì mattina dalle 9 alle 13 e sabato e domenica pomeriggio dalle 15 alle 19).
Presso la sede della Fondazione sarà possibile anche ricevere materiali informativi a carattere turistico su Fucecchio e sul suo territorio.

Sport - Wimbledon 2017 semifinals live streaming

Ho trovato questo interessante articolo che indica i link per vedere in streaming Wimbledon.

Di seguito la semifinale di federer al momento della pubblicazione correttamente funzionante ed ottima risoluzione.


  • Alternative [ LINKS ] – more links on this page
  • External [ LINK 1 ] – Mobile Supported (ESPN/Main-Court)
  • External [ LINK 2 ] – Mobile Supported (BBC 1/Main-Court)
  • External [ LINK 3 ] – Mobile Supported (BBC 2/Court 1)
  • External [ LINK 4 ] – Mobile Supported (ESPN/Main-Court)
  • External [ LINK 5 ] – Mobile Supported (ESPN/Main-Court)
  • External [ LINK 6 ] – BatmanStream (Center Court Matches)
  • External [ LINK 7 ] – Flash (Spanish HD)
  • External [ LINK 8 ] – Mobile Supported (Men’s Singles Semifinals)
  • External [ LINK 9 ] – BatmanStream (German/Center Court)
  • External [ LINK 10 ] – Flash (Spanish/Main-Court)
  • External [ LINK 11 ] – Flash (French)
  • External [ LINK 12 ] – Flash (BBC)
  • External [ LINK 12 ] – Flash (BBC One)
  • External [ LINK 13 ] – Flash (English)


Articolo originale:

Eventi - giovedì 6 luglio, alle ore 21,30 incontri al caffe' del poggio, fucecchio fondazione montanelli

10_intestazionefmb.gif
  
 Al caffè del Poggio:ecco i nuovi incontri
 
Informiamo che giovedì prossimo, 6 luglio, alle ore 21,30, inizieranno gli incontri "Al caffé del Poggio" (Poggio Salamartano, Fucecchio).
Il primo incontro è dedicato a Carlo Lapucci, scrittore fiorentino autore di numerose opere dedicate alle tradizioni popolari. Ci parlerà della simbologia delle piante, delle leggende e delle magie legate al mondo vegetale. In allegato  (file jpg al termine) il depliant con il programma di tutti gli incontri. 
L'iniziativa è di "Fucecchio riscopre" e del Circolo MCL, in collaborazione con la Fondazione Montanelli Bassi e con il patrocinio del Comune di Fucecchio.

10_Al_Caffe_del_Poggio_2017.jpg


Fondazione Montanelli Bassi
via G. di San Giorgio, 2
Casella Postale 190
50054 FUCECCHIO (Fi)
Tel e fax 0571 22627

La Fondazione Montanelli Bassi aderisce
al circuito ’Associazione Case della Memoria’

Eventi - 22 e 29 giugno fucecchio 21.15 Al chiaro di luna. Letture nel chiostro del Palazzo della Volta fondazione montanelli

10_intestazionefmb.gif
  
 Al chiaro di luna. Letture nel chiostro del Palazzo della Volta
 
Per il ciclo 'Al chiaro di luna',  giovedì 22 e giovedì 29 giugno alle 21,15 si terranno gli Incontri con letture tratte dall'opera di  Riccardo Cardellicchio e  Marco Cipollini.
Le letture avranno luogo nel chiostro interno del Palazzo Della Volta (V.S.Giorgio 2, Fucecchio). 
Per il programma nel dettaglio si prega consultare questa pagina del nostro sito (cliccando sul testo sarete reindirizzati al link):  LETTURE AL CHIARO DI LUNA
  
  
 Fondazione Montanelli Bassi
via G. di San Giorgio, 2
Casella Postale 190
50054 FUCECCHIO (Fi)

Aforismi del mese 2017.05

L'esempio non è la cosa che influisce di più sugli altri: è l'unica cosa.
Albert Schweitzer


Giove ci impose due bisacce: ci mise dietro quella piena dei nostri difetti e davanti, sul petto, quella con i difetti degli altri. Perciò non possiamo scorgere i nostri difetti e, non appena gli altri sbagliano, siamo pronti a biasimarli.
Fedro

La libertà è come l'aria: ci si accorge di quanto vale quando comincia a mancare.
Piero Calamandrei

I paurosi muoiono mille volte prima della loro morte, ma l'uomo di coraggio non assapora la morte che una volta.
William ShakespeareGiulio Cesare

Tutto ciò che ci irrita negli altri può portarci a capire noi stessi.
Carl Gustav Jung

I fanciulli trovano il tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto.
Giacomo Leopardi

Difatti dalla grandezza e bellezza delle creature | per analogia si conosce l'autore.
Libro della Sapienza

Salute - VIVIANI: Cellulari e tumori

VIVIANI: Cellulari e tumori Parlano tre persone che dichiarano di aver subito danni a causa del cellulare.

http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/387406/viviani-cellulari-e-tumori.html


cervello_tumore

Invito anche a leggere anche i seguenti articoli:

CELLULARI E TUMORI: NUOVA CONDANNA ALL'INAIL DAL TRIBUNALE DI FIRENZE

https://www.greenme.it/vivere/salute-e-benessere/23692-tumore-cellulari-tribunale-firenze

IL CELLULARE CAUSA DAVVERO I TUMORI AL CERVELLO? SECONDO IL TRIBUNALE DI IVREA SÌ

https://www.greenme.it/vivere/salute-e-benessere/23692-tumore-cellulari-tribunale-firenze

<=============>

Invece interessante questi vecchi articoli del blog:

Salute - Cellulari e Cordless aumentano i tumori secondo ricerca Svedese

http://www.abeautifulmind.it/2012/09/salute-cellulari-e-cordless-aumentano-i.html

Tumore causato dal cellulare: il tribunale di Brescia riconosce risarcimento

http://www.abeautifulmind.it/2010/02/tumore-causato-dal-cellulare-il.html

Filosofia - Il superfluo che aiuta a vivere

Ho trovato al seguente link su Beppegrillo questo post(oramai molto vecchio):


----------------------------------------------


La sostenibile leggerezza dell'inutile. Il superfluo è importante per non pensare al necessario, per continuare a vivere.
"Mi guardo intorno. Guardo i carrelli nei supermercati. Ciò che traspare dalle sporte (rigorosamente in plastica usa e getta). Sì, i carrelli sono appena più vuoti. Sì, i vestiti sono meno nuovi. Sì, gli sguardi sono bassi e ammosciati. Ma finché in quei carrelli, in quelle sporte, continuerò a vedere lo yogurt che fa cagare, lo snack che fa dimagrire, il detersivo più bianco del bianco, l'additivo dell'additivo, lo straccetto della polvere specifico per angolini morti, i dessert cioccolatosi al cento per cento grassi e zucchero...insomma tutte le porcherie inutili rese indispensabili dal consumismo e dal martellamento tv, allora non potrò fare a meno di continuare a pensare che siamo ancora lontani. Ce ne mancano ancora, di soprusi, di povertà, di disoccupazione, prima che ci svegliamo dal torpore e pensiamo seriamente a ribellarci." milena d., savona

Ecco un commento interessante:


Cara Milena,il consumismo è il riempimento dei vuoti che sono in noi. Meno stiamo bene con noi stessi, più cerchiamo compensazioni nell'avere,perchè ci manca l'essere.Succede quando non capiamo chi siamo, da dove veniamo, dove andiamo e cerchiamo di riempire l'oggi,in modo sbagliato.Secondo un concetto yoga,l'umanità stà bene se ha sviluppato in modo equilibrato il corpo,la mente e lo spirito. Oggi però curiamo molto il corpo,meno la mente,quasi niente lo spirito. La conseguenza si chiama consumismo.

Ambiente - Larva che mangia la plastica

E' stata scoperta una larva che riesce a mangiare la plastica.

I corollari sono evidenti visto che, capire quale e' il processo e l'enzima per cui tale cosa avviene, aiuterebbe a risolvere l'annoso problema dello smaltimento dei rifiuti (vedasi articolo sulla plastica negli oceani seguente).

Ambiente - Isola dei rifiuti nel pacifico - Pacific Trash Vortex


L'articolo originale che parla della larva che mangia la plastica è il seguente:

Storia - Operation Dome con B52 in volo continuo

Operazione Chrome Dome, in inglese Operation Chrome Dome, era il nome in codice assegnato dalla United States Air Forceal programma di impiego di bombardieri strategici Boeing B-52 Stratofortress armati con bombe nucleari, in missioni di "allerta in volo" (in inglese Airborne alert) permanente.
Il programma, sviluppato tra il 1958 e il 1968, in uno dei periodi più drammatici della guerra fredda con continue tensioni tra le due superpotenze e potenziale pericolo di un'improvvisa guerra nucleare, prevedeva che un certo numero di bombardieri B-52 fossero tenuti in volo costantemente 24 ore su 24 tutti i giorni dell'anno su rotte studiate per essere in posizioni idonee a sferrare rapidamente un attacco nucleare di rappresaglia contro l'Unione Sovietica.
L'operazione Chrome Dome, promossa soprattutto dal capo di stato maggiore dell'USAF, il generale Curtis LeMay, e dal comandante in capo dello Strategic Air Command, generale Thomas S. Power, avrebbe dovuto consentire agli Stati Uniti di sferrare in ogni caso un devastante secondo colpo nucleare, nell'eventualità di attacco improvviso della superpotenza nemica. Il programma venne interrotto nel 1968 dopo una serie di gravi incidenti di bombardieri armati con bombe nucleari.
Le missioni dell'Operazione Chrome Dome vennero descritte con ironia macabra nel celebre film grottesco di Stanley Kubrickdel 1964, Il dottor Stranamore - Ovvero: come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba, e con inquietante realismo nel film thriller-drammatico, anch'esso del 1964, A prova di errore, di Sidney Lumet.

Maggiori dettagli qui:

https://it.wikipedia.org/wiki/Operazione_Chrome_Dome





Medicina - Antidepressivi alternativi & la Curcuma & Magnesio

Dal seguente articolo metto in evidenza queste informazioni:

https://www.greenme.it/vivere/salute-e-benessere/22582-antidepressivi-naturali

Metto in evidenza in primis questo trafiletto:

"UNA PRECISAZIONE IMPORTANTE
È importante segnalare che tutti gli studi riportati nell'articolo e anche le altre ricerche che sono state condotte nel corso degli anni sui benefici della curcumina hanno utilizzato questo principio attivo ad alte dosi (tra l'altro le formulazioni sono realizzate in modo tale da consentire il massimo della biodisponibilità), si tratta quindi di estratti titolati e standardizzati nei quali è stabilito e chiaro il quantitativo di curcumina presente. Cio' concretamente significa che un consumo alimentare di curcuma non è in grado di ottenere gli stessi risultati per quanto riguarda il trattamento delle patologie, nonostante possa essere positivo nella prevenzione (la spezia va sempre associata ad una puntina di pepe o ad una sostanza grassa) e ovviamente utile a regalare un aroma particolare ai cibi. 

CONTROINDICAZIONI ED EFFETTI COLLATERALI
È vero che la curcuma è un prodotto naturale ma non altrettanto vero che sia sempre possibile utilizzarla con leggerezza. Anche questa spezia infatti, e il suo principio attivo, può avere delle controindicazioni e degli effetti collaterali come allergie, problemi gastrointestinali o reazioni in concomitanza all’assunzione di alcuni medicinali. Non prendete mai l’iniziativa da soli. Il fai da te è più che mai sconsigliato soprattutto in caso di patologie, non interrompete le cure che state facendo e rivolgetevi al vostro medico di fiducia per sapere se un’integrazione di curcuma può fare al caso vostro."

1) CURCUMA

Una ricerca condotta presso il Medical College di Bhavnagar in India e pubblicata sulla rivista “Phytotherapy Research” ha scoperto come la curcuma sia in grado di trattare la depressione meglio del Prozac. Il team del dipartimento di Farmacologia ha voluto confrontare gli effetti, ma anche la sicurezza, di un estratto a base di curcuma (1000 mg) e di Prozac (fluoxetina 20 mg) usati insieme e singolarmente per 6 settimane su 60 pazienti con diagnosi di MDD, ovvero disturbo depressivo maggiore. Assunzione come integratore della Curcuma.

Per quanto riguarda la curcuma ecco alcuni vantaggi:

 Anticoagulanti

• Antidepressivi

• Farmaci antiinfiammatori (Probabilmente la massima potenza curativa, La rivista Oncogene ha pubblicato i risultati di uno studio che ha valutato diversi composti anti-infiammatori e ha scoperto che l'aspirina e ibuprofene sono meno efficaci, mentre la curcumina è tra i composti anti-infiammatori più efficaci nel mondo. )

• Chemioterapici ( Diversi studi sulle cellule tumorali in laboratorio hanno dimostrato gli effetti antitumorali della curcumina che sembra essere in grado di uccidere le cellule cancerose evitandone la crescita e diffusione in particolare perché riesce a bloccare la formazione di enzimi che provocano il cancro. I maggiori risultati si sono visti nei confronti di alcuni tipi di tumore: seno, colon, stomaco, pelle. Inoltre, uno studio americano del 2007 che ha utilizzato la curcumina in associazione alla chemioterapia per il trattamento del cancro del colon, ha dimostrato che il trattamento combinato ha ucciso più cellule tumorali rispetto alla sola chemioterapia.)

• Farmaci per il diabete (Uno studio ha scoperto che la curcumina è ben 400 volte più potente della metformina (un farmaco utilizzato nella cura del diabete) )

• Farmaci per l'artrite

• Farmaci per le malattie croniche intestinali

• Farmaci contro il colesterolo (Uno studio condotto da Drugs in R & D ha scoperto che l’effetto della curcumina è pari o anche più efficace dei farmaci che si utilizzano per il trattamento del colesterolo alto.)

• Antidolorifici


• Steroidi

https://www.greenme.it/vivere/salute-e-benessere/22547-curcuma-medicinali

2) Magnesio:

Magnesio essenziale per diverse funzioni del nostro organismo tra cui anche la produzione di serotonina. Questo minerale aiuta a stabilizzare l’umore e può essere utile anche in caso di ansia. In alcuni casi la depressione (se lieve o moderata) può addirittura derivare da una carenza di magnesio. 

Cucina - Ristorante la Parolaccia a Roma

Indico un interessante locale Romano in cui la "parolaccia" la fa da padrona ai fini di intrattenimento e divertimento oltre alla cucina Romana:

http://www.cenciolaparolaccia.it/

https://goo.gl/maps/LR4NfHiWjVu


Risultati immagini per La parolaccia trastevere

Filosofia - Esperienza di premorte

Dal seguente articolo metto in evidenza alcuni stralci/riflessioni:

Esperienze di premorte:

Le NDE (Near Death Experience), o esperienze di premorte, sono fenomeni vissuti da persone in coma, o dichiarate clinicamente morte. Alcune di queste ricordano la loro esperienza tra il momento della morte e il ritorno alla vita e riportano descrizioni molto simili, accomunate da elementi ricorrenti (Moody, 1975; Elsaesser-Valarino, 2014):
1.    l’uscita dal corpo, un vero e proprio distacco dal corpo fisico, che raccontano di aver visto dall’alto, o dalla prospettiva dei soccorritori;
2.    l’attraversamento di un tunnel buio a velocità vertiginosa, alla fine del quale si trova una luce intensa e mai accecante;
3.    la sperimentazione di una gioia infinita;
4.    la sperimentazione dell’assenza di spazio e di tempo;
5.    l’incontro con amici o parenti defunti, o altre persone, venuti incontro per fare da guida, con le quali è possibile comunicare istantaneamente e senza parla-re;
6.    la ricapitolazione della propria vita, rivissuta quasi istantaneamente, con gli stessi stati d’animo di allora, esperendo contemporaneamente gli stati d’animo vissuti al tempo dei fatti dalle altre persone coinvolte; 
7.    l’accesso a una conoscenza assoluta (sia dal punto di vista delle nozioni che della conoscenza dei fatti passati e futuri, dell’intero Universo);
8.    la visione di una soglia, oltre la quale il ritorno nel corpo sarebbe stato impos-sibile. E la scelta, o l’imposizione, di tornare in vita.

...........

Interessante osservazione:

Infine, ogni teoria focalizza soprattutto l’aspetto allucinatorio, trascurando il fatto che spesso chi ha vissuto una NDE è in grado di riferire dettagli su ciò che stava accadendo attorno al suo corpo, nell’arco temporale in cui risultava clinicamente morto.
Ma come possono i neuroni del cervello di una persona dichiarata clinicamente morta, e quindi priva di ogni attività fisiologica, scambiarsi informazioni elettrochimiche e generare nuove configurazioni per creare nuove memorie? Come potrebbe una persona dichiarata clinicamente morta vedere i medici affannarsi sul proprio corpo se la mente e la coscienza stessero realmente nel cervello?


.......

[fonte http://www.scienzaeconoscenza.it/blog/scienza_e_fisica_quantistica/esperienze-di-premorte-nde]

Scienza - Centralia citta' fantasma e l'incendio inestinguibile

Dal seguente articolo di wikipedia estrapolo alcuni trafiletti.

Notizia veramente interessante:

https://it.wikipedia.org/wiki/Centralia_(Pennsylvania)

L'antracite nel sottosuolo venne estratta in quantitativi industriali fino alla fine del diciannovesimo secolo, ma in seguito la sua estrazione subì un continuo declino, lasciando infine nel sottosuolo una serie di pozzi abbandonati; caratteristiche dell'antracite sono la sua estrema durezza, che in passato ne rese difficile l'estrazione, e il fatto che sia di difficile accensione e di ancora più difficoltoso spegnimento.

La popolazione è passata dai 2761 abitanti del 1890 ai soli 7 del 2013 facendola così risultare una semi-città fantasma

L'incendio[modifica | modifica wikitesto]

Non è certo quale sia stato l'evento che scatenò il disastro di Centralia. L'opinione più accreditata è quella secondo cui il consiglio cittadino ordinò ad un gruppo di cinque volontari dei vigili del fuoco di bruciare una pila di rifiuti in una miniera abbandonata. Per qualche ragione essi non riuscirono a spegnere correttamente il fuoco, che riuscì a raggiungere il sottosuolo ricchissimo di antracite e ad innescarne la combustione.[1]Nei mesi successivi furono effettuati alcuni tentativi di estinguere l'incendio attraverso l'escavazione del combustibile fossile infiammato e attraverso l'immissione nei vecchi tunnel minerari di materiale non infiammabile. Anche a causa della scarsità di fondi disponibili, tutti i tentativi di estinguere l'incendio sotterraneo si rivelarono però inutili e ben presto esso iniziò a manifestare i suoi effetti anche in superficie: ceneri, nuvole di fumo bianco ed acre, moria di alberi, scioglimento dell'asfalto con conseguente formazione di crepe sulle strade e voragini nel terreno.[1][7]
Nel ventennio successivo la popolazione iniziò progressivamente ad essere evacuata, molti edifici furono abbattuti e Centralia divenne una cittadina fantasma. Complessivamente il governo federale stanziò circa 42 milioni di dollari per il trasferimento degli abitanti. Le persone si sono trasferite perlopiù nelle comunità vicine.[8][9]
La gravità del problema divenne chiara nel 1979 quando un benzinaio della zona constatò che la temperatura della benzina nella sua cisterna sotterranea era di 77,8 °C.[10]
Un altro evento drammatico che segnò la cittadina fu quando, il 14 febbraio del 1981, Todd Dombowski, un ragazzino di 12 anni, sprofondò in una profonda buca apertasi improvvisamente a causa dell'incendio sotterraneo. Scivolò per diverse decine di centimetri ma riuscì a non sprofondare ulteriormente aggrappandosi alla radice di un albero e a chiedere aiuto; le sue grida furono udite da suo cugino Eric Wolfgang che riuscì a raggiungerlo e portarlo in salvo. Analisi successive evidenziarono che i gas che fuoriuscivano dalla buca contenevano un'altissima quantità di monossido di carbonio, che avrebbe potuto facilmente uccidere Todd se il ragazzino fosse rimasto più a lungo al suo interno.[11]
L'incendio nel sottosuolo è ancora attivo e si calcola che, ai ritmi attuali, lo sarà ancora per circa 250 anni;[12] alcune persone ancora abitano la cittadina, che nel frattempo è divenuta un'attrazione turistica.

Centralia, la miniera di carbone  che brucia da 50 anni

Cultura - Il bisso “seta del mare”

Per definizione, quindi, il bisso marino è un tessuto costituito dai filamenti solidificati della Pinna Nobilis Setacea, conosciuta anche col nome di nacchera. La pinna nobilis è il più grande mollusco bivalve presente sui fondali del mar Mediterraneo, suo habitat esclusivo. Simile a una grande cozza, ha una vita media di circa 25 anni, e la sua conchiglia può raggiungere dimensioni di oltre un metro di lunghezza. Produce un filamento gelatinoso dal colore bruno che solidifica a contatto con l'acqua, ancorando il mollusco al fondale.
.....
La storia del bisso si perde nella notte dei tempi. Introdotto dai Caldei della Mesopotamia all’incirca 7 mila anni fa, è menzionato in ben 46 passi della Bibbia, che ne parla come tessuto del re Salomone e della regina Ecuba. Di bisso erano costituite le vesti dei Faraoni, e successivamente anche i paramenti sacri dei papi e gli abiti regali di principi, re e imperatori.
...
Arte millenaria tramandata di generazione in generazione dalle donne che abitavano le sponde del Mediterraneo, oggi la tessitura del bisso sopravvive unicamente nell'isola di Sant'Antioco, situata nella parte sudoccidentale della Sardegna e ad essa collegata attraverso un ponte e un istmo artificiale. A custodire questo straordinario patrimonio gestuale ed esoterico è la sessantenne Chiara Vigo, ultima tessitrice e unico maestro di bisso al mondo, vera sacerdotessa di un rito che dai Caldei si è mantenuto pressochè intatto fino ai giorni nostri.

Maggiori approfondimenti:

https://www.greenme.it/vivere/arte-e-cultura/22541-bisso-seta-di-mare

 

bisso

1gfww0

Eventi - Cinema Day 10 Maggio 2017 a 2 euro




Questo 10 maggio i cinema costano 2 euro, e' sufficiente indicare la citta' e verranno mostrati tutti i cinema con le programmazioni per la giornata.



Di seguito il link specifico.



Umor - Link di Gags

Indico un simpatico e "pregiato" sito web di gags in inglese.

https://www.reddit.com/r/funny/

Cultura - Il capodanno iraniano/Nowruz

Dal seguente articolo delle interessanti informazioni in merito al capodanno iraniano.

Maggiori approfondimenti qui:

https://www.greenme.it/vivere/costume-e-societa/23301-nowruz-capodanno-persiano


https://it.wikipedia.org/wiki/Nawr%C5%ABz
<====>

Il Capodanno persiano, che ricorre in concomitanza con l'equinozio che segna l'inizio della primavera. Celebrato da oltre 3 mila anni, nel calendario persiano il Capodanno corrisponde al primo giorno del mese di Farvardin, primo mese della primavera.

Legata alla religione zoroastriana, culto praticato  nell'Impero persiano  a partire dal VI secolo a.C.

Attualmente il Nowruz è celebrato non solo in Iran, ma in tutti quei Paesi che facevano parte dell'Impero persiano, oltre che dalle comunità iraniane sparse ovunque nel mondo.

I preparativi per questa festa iniziano durante il mese di Esfand, ultimo mese dell'anno, all'incirca 10 giorni  prima del Capodanno. Bisogna pulire la casa, addobbarla con fiori freschi, piantare semi, comprare abiti nuovi.

La notte tra l'ultimo martedì e l'ultimo mercoledì dell'anno si rende omaggio al fuoco.

Si accendono dei falò, le persone devono saltare nel fuoco e recitare un'invocazione rituale.

Le ceneri di questi fuochi devono essere seppellite lontano dalle case, poiché simboleggiano tutto il dolore e la negatività accumulatesi durante l'anno che sta finendo.

L'ultimo giovedì dell'anno è  invece dedicato al culto dei morti.

Il Nowruz  comincia nel momento esatto in cui il sole entra nella costellazione dell'Ariete, attraversando l'equatore celeste. ( e dunque varia di anno in anno ma indicativamente il 21 marzo di ogni anno/Equinozio)

Il giorno del Nowruz solitamente le famiglie lo passano intorno alla tavola imbandita, che viene preparata secondo la regola dell'Haft-Sin:  bisogna apparecchiare la tavola con  7 piatti che cominciano tutti con la lettera S, che in farsi si pronuncia Sin.

I 7 elementi sono:

  1. Sabzeh: germogli di grano,  lenticchie o orzo, che devono essere alti e verdissimi,  a simboleggiare la rinascita;
  2. Samanu: dolce cremoso a base di grano che rappresenta l'abbondanza;
  3. Sib: una mela rossa e lucida, che simboleggia la bellezza;
  4. Senjed: giuggiole secche, che rappresentano amore e ospitalità;
  5. Sir: aglio, che simboleggia la medicina;
  6. Somaq: sommaco (una spezia di colore rosso usata generalmente per insaporire la carne), che rappresenta il colore dell’aurora e quindi la vittoria della luce del bene sulle forze del male;
  7. Serkeh: aceto, che rappresenta l’età e la pazienza.

Sulla tovaglia, inoltre, si dispongono altri elementi, anch'essi dall'importante significato simbolico:
  • un cesto contenente uova dipinte, auspicio di fertilità;
  • una candela, che secondo il culto zoroastriano simboleggia la luce e il bene;
  • un'ampolla contenente un pesciolino rosso, che rappresenta la vita;
  • alcune monete (Sekkeh), simbolo di prosperità e ricchezza;
  • una bottiglia di acqua di rose dai poteri magici.
In un braciere invece si pongono:
  • il rue selvatico,  ovvero un’erba sacra, simile all’incenso, il cui fumo  ha il potere di allontanare gli spiriti cattivi;
  • un vaso di giacinti o narcisi;
  • uno specchio, che riflette le immagini della Creazione, evento che secondo la tradizione persiana  è  avvenuto nel primo giorno di primavera
  • il Corano, o un altro libro sacro secondo la fede della famiglia
  • I festeggiamenti durano ben 12 giorni e si concludono con il Sizdah bedar.

Si respira un'atmosfera allegra e conviviale, si banchetta e ci si scambiano doni, si balla e si canta in compagnia, si  visitano parenti e amici.

l tredicesimo giorno si celebra il Sizdah bedar, che in farsi vuol dire '13 all'aperto', evento che segna la conclusione dei festeggiamenti. Secondo la tradizione, per allontanare  gli spiriti maligni, bisogna trascorrere la giornata in campagna o comunque all'aria aperta.

Quando vengono  a farci visita, non trovando nessuno in casa,  gli spiriti malvagi sono costretti ad andarsene.