Tecnologia e tecniche di concentrazione

La corteccia prefrontale del cervello umano si sviluppa nei primi anni di vita fino all'adolescenza.

Questa è sede della funzionalità del cervello dedito alla concentrazione.

La tecnologia porta le nuove generazioni ad essere di continuo in multitasking non permettendogli di essere concentrati su una stessa cosa per diverso tempo.

Per questo motivo appunto la seguente procedura di concentrazione che può aiutare ognuno di noi ad essere meno "multitasking" (purtroppo ne sono in prima persona vittima).:

"esercizi di concentrazione, a cominciare dal semplice portare l’attenzione per qualche minuto al respiro: aria che entra, aria che esce, e nient’altro. Oppure passare in rassegna le varie parti del corpo (“body scan”) con gli occhi chiusi, per qualche minuto, senza pensare ad altro."

"lo scrittore e psicologo Daniel Goleman – famoso per il suo saggio “L’intelligenza emotiva” – dimostrando l’importanza degli esercizi di concentrazione, che altro non sono che meditazioni su oggetti specifici."

Interessante articolo da leggere:

http://zeninthecity.org/2013/11/27/perche-troppo-whatsapp-fa-male-ai-ragazzi/

Nessun commento:

Posta un commento

Qui puoi lasciare un commento oppure dei suggerimenti